Incidente in Cattedrale / Si è svegliato dal coma il piccolo colpito dal crollo di calcinacci sabato scorso. La vicinanza del Vescovo e di tutta la comunità diocesana

(12-7-17 – ore 9,40) Ci è da poco giunta la bella notizia che il bambino rimasto colpito dagli intonaci distaccatisi dal soffitto della cantoria della Cattedrale di Acireale, sabato scorso durante un matrimonio, si è svegliato e gli sono stati staccati i macchinari. E’ stato lo stesso Vescovo, mons. Antonino Raspanti, a farsene portavoce con la comunità diocesana.

Com’è noto, il piccolo di un anno e mezzo, immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania, era stato successivamente trasferito con l’elisoccorso al Policlinico di Messina e posto in stato di coma farmacologico, nell’attesa che le sue condizioni generali migliorassero, avendo riportato nell’incidente la frattura della parete frontale e parietale del cranio ed un trauma cranico.

Siamo contenti della bella notizia ed esprimiamo la nostra vicinanza al piccolo (che il Vescovo aveva affidato alla Madonna) ed ai suoi familiari. Daremo ulteriori e più approfondite notizie non appena sarà possibile.

Please follow and like us:
Posted by on 12 luglio 2017. Filed under Acireale,Comuni,Cronaca,Diocesi,homepage,Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 + 30 =