Cultura / Fine settimana speciale con il Premio “Città di Acireale”. Il 14 e 15 luglio saranno premiati poeti, scrittori e fotografi, tra ospiti illustri e momenti di vero spettacolo

Sta per alzarsi il sipario sulle serate finali del Premio letterario “Città di Acireale”, organizzato dall’Accademia Letteraria e Fotografica Acese (Alfa), con il patrocinio del Comune di Acireale, e giunto alla sua 10a edizione.

Nel corso di questo fine settimana, venerdì 14 e sabato 15 luglio, saranno infatti scelti tra le terne finaliste, e premiati, i vincitori delle varie sezioni, a cominciare dal gruppo dei romanzi editi, che da due anni sono entrati nella competizione e ne costituiscono sicuramente la parte più rilevante. Le due giurie tecniche, una per le opere edite ed una per quelle inedite (entrambe presiedute quest’anno dal prof. Alfonso Sciacca) hanno già da tempo scelto tre candidati finalisti per ogni categoria. Nel corso della serata finale le due giurie, scambiandosi i ruoli, stabiliranno l’ordine di collocazione sul podio delle prime tre posizioni; per quanto riguarda le opere inedite, esse saranno passate anche al vaglio di una giuria popolare (presieduta dalla prof.ssa Elena Strano). Elevato anche quest’anno il numero dei partecipanti – circa 120, come ci dice il presidente dell’Accademia prof. Giacomo Trovato – a testimoniare il successo sempre crescente riscosso dal concorso.

La conferenza stampa di presentazione. Da sin.: Gabriella Puleo, Giacomo Trovato, assess. Antonio Coniglio, Michele Greco, Rosario Raneri (presid. del Consiglio comunale)

Contestualmente saranno premiati anche i vincitori del concorso “Fotografo per caso”, che per il terzo anno consecutivo affianca le opere letterarie e la cui organizzazione è stata curata da Carmelo Strano, noto esperto di fotografia che ha pure presieduto la giuria. La partecipazione è stata molto nutrita anche per quest’altra competizione, che aveva per tema, quest’anno, “Luoghi d’incontro e di socializzazione”. Tutte le opere verranno esposte in una apposita mostra.

Tutto – quasi – pronto, dunque, in piazza Duomo, dove, tra gli splendidi monumenti barocchi che la contornano, faranno gli onori di casa i due presentatori Marinella Arcidiacono e Giovanni Cavallaro, con la collaborazione di Agata Spinto e Angelo Cristaudo. E ci saranno pure gli attori Grazia Spampinato e Mimmo Allegra che declameranno le poesie finaliste e brani scelti delle opere in prosa. Impegnatissimo è stato senza dubbio lo staff tecnico che ha curato l’organizzazione, guidato dal presidente Giacomo Trovato e collaborato da tutto il direttivo dell’Associazione, a cominciare dalla segretaria Gabriella Puleo, che si è occupata dei collegamenti esterni ed in particolare dei rapporti con la stampa.

Molti e scelti gli ospiti che si alterneranno sul palco nel corso delle due serate e di cui abbiamo già parlato, ma – repetita iuvant – vale ancora la pena citarli: Antonio Costa, Katherine e Barry Donzuso, Valeria Fisichella, Francesco Foti, David Simone Vinci; tutti artisti, come si vede, di chiara fama. I momenti di spettacolo saranno invece curati dai gruppi artistico-musicali “Sara e le Donne di Ararat”, “Società di Danza Catania”, “Nuova Prospettiva Danza” e “Centro Accademico Arte e Movimento”.

Il presidente dell’Associazione Giacomo Trovato. Alla sua destra la segretaria Gabriella Puleo

Come già avvenuto anche lo scorso anno, saranno pure consegnati dei premi particolari a degli ospiti speciali: si tratta di Alberto Guarneri Cirami, poeta e scrittore che riceverà il premio per la letteratura; Rosario Lo Bello, imprenditore (e arbitro di calcio come il padre, il famosissimo Concetto), che verrà premiato per la carriera; Carlo Muratori, cantautore, che riceverà il premio per l’arte; Antonio Presti, artista e mecenate fondatore del museo d’arte moderna all’aperto “Fiumara d’Arte”, che sarà premiato per la cultura; ed infine un premio speciale, per il volontariato, verrà consegnato all’Associazione Italiana Persone Down, nelle mani della presidente della sezione provinciale di Catania Aida Fazio. È inoltre prevista una performance particolare, a sorpresa, della poetessa acese Maria Grazia Falsone.

Si prevede inoltre la partecipazione del sindaco Roberto Barbagallo, dell’assessore alla Cultura e al Turismo Antonio Coniglio e di varie altre autorità. Il primo appuntamento è quindi fissato per venerdì 14 luglio, alle ore 20,30.

Nino De Maria

Please follow and like us:
Posted by on 13 luglio 2017. Filed under Acireale,Appuntamenti,Comuni,Cultura,homepage,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
54 ⁄ 27 =