Aci Sant’Antonio / Presentata la X edizione del concorso letterario nazionale “Poeta per caso”, sabato 12 premiazione della sezione studenti

Foto di Fabio Consoli

Si è tenuta ieri, nell’ufficio di Gabinetto del sindaco del Comune di Aci Sant’Antonio, la conferenza stampa di presentazione della decima edizione del Premio letterario nazionale “Poeta per caso”. Durante l’incontro è stato presentato il programma della manifestazione di sabato 12 maggio, “Poeta per caso giovani – città di Aci S. Antonio , sezione scuole” – e anticipato lo svolgimento delle serate di sabato 21 e domenica 22 luglio che si terranno ad Aci Sant’Antonio in piazza Maggiore.
Ad intervenire Santo Caruso, sindaco di Aci Sant’Antonio, il presidente  dell“Acis”, Giacomo Trovato, il presidente di giuria, Antonio Di Mauro, il presidente dell’”Ancic” ( Associazione nazionale cerimoniale immagine e comunicazione), Francesco Raneri; a moderare la giornalista Graziella De Maria.
Giacomo Trovato, fondatore dell’associazione “Cristo Nuova Speranza” di Acireale, dieci anni fa ha dato vita al Premio, che in poco tempo ha suscitato ampio interesse e visto la partecipazione di molti scrittori.
Tra gli obiettivi del concorso letterario vi è partecipare alla scoperta di nuovi talenti, coinvolgere autori già affermati, diffondere una cultura dello scrivere e della lettura.
Lo stesso Trovato, il 29 settembre 2017, ha fondato “Acis”, Associazione culturale per l’identità siciliana, che sin dall’inizio s’impegna nella divulgazione della cultura ed organizza incontri mirati a sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche attuali.
Durante l’incontro, il sindaco Santo Caruso ha affermato, tra l’altro :”Si tratta di un Premio letterario importante. Rivolto nei confronti dei giovani, dei nostri figli, che non sono molto abituati ad avere approccio con la lettura e con la scrittura. Per Aci S’Antonio è importante, bisogna dare la giusta rilevanza a questo evento”, ha concluso.
Il presidente dell’“Acis”, Giacomo Trovato, ha spiegato che subito il sindaco ha accolto l’iniziativa, che la novità del Premio di quest’anno sta nell’essere dedicato alle scuole, ai giovani, e che ai vincitori verranno assegnate coppe e buoni libro.
“Abbiamo portato il Premio ad Aci Sant’Antonio perché non apparteneva ancora ad una realtà ben precisa; il Premio è cresciuto negli anni e pensiamo che questo Comune sia adatto per portarlo avanti”, ha affermato Trovato.
Antonio Di Mauro, presidente di giuria, ha aggiunto: “Aci Sant’Antonio ha una tradizione che va al di là della cultura intesa in senso lato. Nel 1963 il paese ha ospitato Salvatore Quasimodo. Aci Sant’Antonio è stata la comunità che ha spinto per un richiamo di diritti. Importante operare nel e per il territorio”.
“Siamo arrivati alla decima edizione, iniziativa importante per la sua qualità culturale – ha sottolineato Francesco Raneri, presidente ‘Ancic’ -. Abbiamo tante ricchezze nella nostra terra, a volte non vengono valutate. Bisogna operare nel territorio, per il territorio e con il territorio. Si tratta di un’iniziativa che bisogna condurre bene, alla quale partecipano persone da tutta Italia, occorre offrire loro ospitalità e accoglienza”, ha concluso.
Sabato 12 maggio, alle 9,30, a Palazzo Cantarella di Aci Sant’Antonio, verranno proclamati gli alunni vincitori del Premio “Poeta per caso giovani – sezione scuole”.  A condurre Maria Santamaria, responsabile culturale dell’”Acis”. Parteciperanno il sindaco Santo Caruso, Antonella Balsamo dell’Acis, i cantanti e i pianisti Mimmo Verti, Rosaria Torrisi, Elisa Urso, Azzurra Squillaci, la presidente di giuria Maria Grazia Falsone, poetessa.

L. V.

 

You must be logged in to post a comment Login