Acireale / Al giornalista Nello Scavo il quarto “Premio Vito Finocchiaro” in ricordo dell’ ex presidente dell’Azienda di Cura

Nella sede dell’associazione culturale “Costarelli” di Acireale ha avuto luogo il quarto Premio Vito Finocchiaro, imperniato  sull’alta figura del cittadino acese . L’incontro è organizzato dal dott. Mario Di Prima, presidente del “Costarelli” e dal dott. Gaetano Rizzo, presidente dell’Associazione della Stampa ionico-etnea, relatore il giornalista dott. Giuseppe Contarino.
E’ presente un qualificato pubblico e spiccano alcune presenze: il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, il sindaco di Acireale dott. Stefano Alì, Rosetta Crisà, vedova Finocchiaro, con i due figli; il giornalista premiato del quotidiano “L’Avvenire”, dott. Nello Scavo.

Tavolo dei relatori  (foto Consoli)

Il dott. Gaetano Rizzo apre l’incontro con un cordiale saluto al pubblico;  il sindaco Alì, si sofferma  sul ruolo del giornale, fondamentale per una corretta informazione dei cittadini, ai quali rivolgersi con chiarezza.
Il dott. Giuseppe Contarino, presidente dell’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici, parla in uno stile colloquiale del dott. Vito Finocchiaro, quale eccellente presidente dell’Azienda Cura e soggiorno di Acireale, città da lui definita con il suggestivo slogan “riviera dei limoni”.
L’oratore indica Finocchiaro quale promotore del turismo nell’artistica Acireale, esaltando la città, sede della ricchissima biblioteca “Zelantea”; illustrandola, quale posto  pregevole per le bellezze della natura: ai piedi dell’Etna, su un terrazzo sopra la “timpa”, con una strada litoranea, panoramica e piena di fascino.

Il dott. Nello Scavo

Infine, ringrazia Nello Scavo per il suo proficuo lavoro, per la difesa dei valori indirizzati alla salvezza dell’economia e della società.
Il vescovo mons. Antonino Raspanti, incita i presenti a puntare lo sguardo sulla verità, pensando e ragionando con essa, operando come esseri umani etico- morali.
A Nello Scavo viene consegnato il  premio intitolato a Vito Finocchiaro consistente in una pregevole targa; il giornalista ringrazia tutti, mettendo in luce i valori sociali e morali di  Finocchiaro, figura politica locale, personalità di spicco molto impegnata anche nello sport.

                                                                                                                                            Anna Bella

Tweet 20