Acireale / All’Oratorio dei Padri Filippini recital di poesie natalizie della Confederex

Ad Acireale, nell’attrezzato salone dell’Oratorio dei Padri Filippini (in via Arcangelo Raffaele 9), è stata vissuta una luminosa serata natalizia dall’Unione ex Alunni/e delle Scuole Cattoliche.
In preparazione all’evento memoriale dell’Incarnazione di Gesù Cristo, vero Dio e vero Uomo, è stato realizzato un recital di poesie natalizie di Autori ben noti: l’inglese F. Thompson e gli italiani, A. Oriani, R. Pezzani, L. Orsini, G. D’Annunzio, G. Gozzano, G. Rodari, D. Valeri, M. Moretti, M. Dandolo, E. De Amicis, M. Russotto, Anonimo siciliano, Pinella Musmeci. Moderatore, e talora vivace lettore, il dott. Gianfrancesco Sciuto.
L’iniziativa, risultato di compatta solidarietà, è particolarmente dedicata alla memoria dei cari soci, prof. Angelo Lizzio e prof. Luigi Benintende, di recente scomparsi. Presenti, il Preposito P. Salvatore Alberti e  padre Alfio Cantarella. Pubblico qualificato e attento.

La serata è stata aperta dall’affabile saluto del segretario regionale della sezione acese della  Confederex (Confederazione italiana degli ex alunne/i delle scuole cattoliche) dott. Gianfrancesco  Sciuto, anche a nome della presidente regionale Rosaria Patané: con slancio ha parlato dell’impegno dell’Associazione, proiettata verso un promettente futuro.
 Il prof. Rosario Musmeci, presidente dell’Associazione ex Alunni dell’Istituto San Michele di Acireale, e la socia, dott. Antonella Di Maggio, hanno tracciato il profilo biografico dei poeti e hanno brillantemente commentato le  interessanti poesie natalizie in programma, recitate con entusiasmo da un gruppo di soci. Incantevoli le musiche, a cura del “Das  Trio”, rinomato per le positive esperienze internazionali di dodici anni di attività. Esso è composto da tre giovani talenti siciliani della musica da camera: Salvatore Alfio Sapienza al clarinetto, Angelo Valenti al pianoforte, Samantha Fidanza al violino.
Encomiabile l’ esecuzione di pezzi musicali di famosi musicisti classici e di alcuni moderni: Wolfgang  Amadeus Mozart, Edward Elgar,  Michele Mangani, Astor Piazzolla, Ludovico Maria Enrico Einaudi.
A conclusione, la meravigliosa musica di Ennio Morricone: “Baaria” e la suggestiva melodia del “Medley di Natale”.
La serata, contraddistinta da calorosi applausi, ha avuto il suo momento di apertura all’amicizia attraverso lo scambio degli auguri natalizi  tra tutti i partecipanti: che il  2019  possa essere foriero di belle novità, di pace tra le Nazioni, di fraternità tra i popoli, per realizzare gli ideali della civiltà dell’Amore.

                         Anna Bella