Acireale, arte sacra in mostra

Il visitatore innamorato dell’arte sacra, quella genuina e limpida che risponde alla voce religiosa dell’anima, ha potuto ammirare nella sala “Mnemosyne” di Via Marzulli, 39, nei giorni 15-23 aprile, una riuscitissima mostra, a cura dell’associazione culturale “Cavalieri di Federico II – Federiciani”. Rilevanti le presenze: i partecipanti, con la fede nel sacro e nell’arte, hanno esibito opere, dal diverso linguaggio, ma tutte espressione di religiosa meditazione, di sacra riflessione, di una coscienza pronta ad accogliere valori che si protendono verso il trascendente, come ha commentato il critico d’arte Rita Nicotra. Per l’ideatore, don Salvatore Coco, il sacro, la carta vincente, pur nell’imperversare dei media e spesso di un’arrogante e assordante pubblicità.Questa delicatissima tematica, proposta nel tempo pasquale, ha contribuito alla purificazione delle coscienze, a immettere e a consolidare il senso della collaborazione e dell’amore.

La mostra, apertasi con la benedizione dei locali e delle opere esposte, ha avuto inizio con “Jerusalem” di Anna Bella, poetessa e pittrice, raffigurante l’intera scenografia della morte del redentore. Seguono le opere di altri artisti, su tela o su legno, raffiguranti tematiche legate ai vangeli, al culto dei santi: Gesù crocifisso, la guarigione della figlia di Giairo, la risurrezione, la Madonna con il bambino, Maria in contemplazione, cuore immacolato di Maria, san Camillo, sant’Agata, papa Giovanni Paolo II e il crocifisso, padre Pio, l’uomo e la donna, l’inferno, il paradiso e così via. E persino stampe antiche di immaginette.

La collettiva ha concluso i lavori, con una riflessione sul libro di papa Benedetto XVI “Gesù di Nazaret”, dettata da don Salvatore Pappalardo, e con un discorso sulla Passione del don Pippo Portera. Il sabato Santo dopo un recital pregevolissimo, è stato consegnato agli artisti il meritato attestato di partecipazione.

Hanno ottenuto validi consensi i seguenti artisti:

Scultura: Mary Imbiscuso; Pittura: Innocenza Alessi, Anna Bella, Anna E. Calì, Emilia Coco, Carmelo Famà, Angela Fichera, Giuseppe Frezza, Giò Grasso, Giovanna Leocata, Rosa Libra, Letizia Pace, Salvatore Papaglià, Benedetto Poma, Gabriella Privitera, Damiano Rubino, Antonella Serratore, Alessandre Viola. Poesia: Francesco Auteri, Anna Bella, Sara Celano, Giovanni Di Bella, Costanza Isaja, Nicola Raciti, Concita Russo.

                                Salvatore Pappalardo

Tweet 20