Acireale, solennità di Cristo Re nella Basilica dei SS.Pietro e Paolo

Il vescovo durante la consacrazione

Domenica 20 novembre, festa di Cristo Re dell’Universo, il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica  presso la Basilica dei Santi Apostoli Pietro e Paolo di Acireale.

Nella sua omelia il Vescovo ha ricordato come  questa festa, istituita nel calendario liturgico negli anni ’20 del secolo scorso, ha un preciso fondamento evangelico nel valore teologico, messianico, della vicenda terrena di Gesù di Nazareth.

La regalità di Cristo prefigura la fine del tempo e l’incontro con il Padre, verso cui tutti siamo protesi. Una regalità, quella del Cristo, che non risponde, però alla logica umana, perchè Dio in Gesù si fa custode delle fragilità dell’uomo.

Eccellente l’accompagnamento liturgico ed impeccabile il cerimoniale. Il tutto organizzato nei minimi dettagli da don Guglielmo Giombanco. Ad animare la liturgia è stata la corale polifonica “Akàthistos” diretta dal M° Carmelo Falcotti, accompagnata all’organo da Davide Marano.

Il gruppo del Kiwanis di Alcamo con mons. Raspanti

Alla celebrazione eucaristica era presente un nutrito gruppo di soci del  Kiwanis Club di Alcamo, in visita alla nostra città.  Nell’ambito di una due giorni organizzata in territorio etneo, i concittadini del vescovo hanno fortemente voluto questo incontro per rinnovare a mons. Raspanti, di cui per tanti anni hanno potuto apprezzare le doti umane e culturali, il loro affetto e la loro stima.

Al termine della Santa Messa, immancabili, gli auguri al Vescovo e le foto ricordo dell’evento.

Please follow and like us:
Posted by on 21 novembre 2011. Filed under Cronaca,Interviste. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
18 ⁄ 2 =