Acireale/ I volontari “amici delle missioni” guidati dal diacono Genco portano aiuti umanitari in Guinea Bissau

Il gruppo dei volontari dell’associazione “Amici delle Missioni” guidati dal diacono Sebastiano Genco sono partiti per la Guinea Bissau il 22 marzo, portando un bagaglio pieno di tanta solidarietà che purtroppo si dimostra sempre insufficiente  vista l’enorme necessità di quel popolo.OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Le richieste delle varie istituzioni locali sono sempre tantissime e, una volta accertato il reale bisogno, si cerca di soddisfarne il più possibile. Quest’anno, su richiesta di Suor Elda Orsillo della Missione di Ingorè, verrà garantito lo stipendio dei 5 insegnanti degli asili dei villaggi periferici di Antotinha, Carabane, Sedengal, Tande e Bissabur, centri sperduti in mezzo alla foresta difficili da raggiungere, per cui è necessario fornire almeno una bicicletta agli insegnanti.
Un altro impegno importante è soddisfare la richiesta del CIFAP di Bula; si tratta di un liceo dei “Padri Giuseppini” con annessa scuola professionale, indispensabile per i giovani che desiderano apprendere una manualità artigianale (meccanici, elettricisti, fabbri, idraulici ed altro). Molti giovani che studiano in questo centro sono originari di villaggi lontani e pernottano nello stesso Istituto, pertanto è necessario dar loro un minimo di assistenza e rendere abitabili le stanze messe a disposizione del CIFAP. L’associazione “Amici delle Missioni” si è impegnata anche a concedere 10 borse di studio ai ragazzi più bravi e volenterosi.
Naturalmente continuano le adozioni a distanza che ormai superano le 500 unità, la dotazione di pozzi per quei villaggi che ne sono ancora sprovvisti (quest’anno ne sono previsti 5) ed il mantenimento del centro salute e la scuola della Missione di Bula.
Per garantire la presenza dei volontari in Guinea Bissau per un periodo più lungo quest’anno si è pensato bene di dividere i partecipanti in 2 gruppi. Un primo gruppo appartenente alla Diocesi di Caltagirone è partito il 15 febbraio, mentre nei giorni scorsi si è mosso quello della Diocesi di Acireale. Il diacono Sebastiano Genco era accompagnato da Matteo Rizzo, Napoleone Giuseppe Fichera, Maria Nicotra e Rosario Ogliaro.

                                                                            Mario Pappalardo

 

 

Please follow and like us:
Posted by on 26 marzo 2014. Filed under Cronaca,Società,Solidarietà,Spiritualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
22 − 5 =