Acireale / Il 16 maggio incontri col campione paralimpico Devicenzi: “Le difficoltà possono diventare risorse..”

Sabato 16 maggio ad Acireale ci saranno due incontri che vedranno come protagonista un campione paralimpico cremonese, Andrea Devicenzi. Il primo incontro si terrà alle ore 9 nell’Aula Magna dell’Istituto Psico Pedagogico “Regina Elena”, e il secondo alle 17,30 in cui si affronterà il tema “Le difficoltà possono diventare risorse..” nelle sale del San Biagio Resort.Devicenzi
Gli appuntamenti organizzati dall’A.S.D. Progetto 22, in collaborazione con il Comune di Acireale, il CSI (Centro Sportivo Italiano) ed il San Biagio Resort, vedranno come la determinazione, la forza e la tenacia di un uomo appassionato di sport, abbia portato Andrea Devicenzi a diventare un campione. Essendogli stata amputata una gamba dopo un incidente all’età di 17 anni, Devicenzi non ha perso la voglia di sognare. Inizia a dare la spinta al pedale destro della sua bici quasi per gioco, ma poi è iniziata la sua avventura da ciclista in gare agonistiche. Ha intrapreso la via delle gare internazionali per guadagnare punteggio rank per le Paralimpiadi di Londra, ha partecipato alla Randonnèe Paris/Brest/Paris nell’agosto del 2011 arrivando a percorrere 1.230 km in 72h 42m; ha scalato la cima del Monte Viòz, ma l’esperienza più importante per il campione resta quella vissuta in India con il Raid sul passo Khardung La percorrendo 700km nel luglio del 2010. Tutte queste vittorie sono anche il risultato di una vittoria personale, una voglia di vivere e realizzarsi nonostante quello di cui il destino lo ha privato. A dimostrazione che si può vivere il proprio sogno nonostante tutto. Questo il tema che Andrea Devicenzi tratterà domani.

Ileana Bella