Acireale / Il I° Salotto del Riciclo alla villa Belvedere: sostenibilità e riciclaggio, musica e arte per sensibilizzare

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”, metafora sicuramente un po’ forzata, ma senza dubbio utile per caratterizzare il primo evento dedicato ai valori del riciclo svoltosi ad Acireale; la manifestazione, organizzata da FG Ambiente in collaborazione con il Comune, si è concentrata sul IMG_1038valore della sostenibilità con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza attraverso i workshop aperti ai bambini e alle performance artistiche e musicali. L’esigenza di educare le presenti e future generazioni sull’importanza della salute ambientale, si è fusa in perfetta simbiosi con la creatività che ha visto come protagonisti artisti ed espositori, testimonianze efficaci di come ciò che viene scartato possa dar vita a nuovi oggetti o a vere e proprie opere d’arte:” vogliamo trasmettere che il riciclo non è un’azione fine a se stessa, ma può trasformarsi anche in altro, persino in arte”.  Trasformare il rifiuto in qualcosa di nuovo, di utile e magari artistico: chiari esempi del rispetto dell’ambiente e di un confronto necessario all’interno della cittadinanza; l’educazione al riciclo passa anche attraverso questi step, utili per coinvolgere soprattutto i più piccoli al ruolo determinante che già svolgono all’interno della società su questo tema; famiglia, scuola ed istituzioni devono collaborare affinché lo stimolo dato dal “Salotto del Riciclo” non risulti vuoto ed isolato: ”Bisognerebbe incentivare gli abitanti, magari con un riscontro concreto attraverso sgravi fiscali o buoni spendibili; se non si riesce solamente con la sensibilizzazione, intervenire sotto questo aspetto potrebbe aiutare”. All’evento, tenutosi Sabato presso i Giardini Comunali della Villa Belvedere, seguirà un “Confronto con i cittadini” che si terrà mercoledì 23 Luglio presso il Palazzo del Turismo.

Andrea Viscuso