Acireale, le attività culturali di SiciliAntica

Logo dell'associazione

SiciliAntica di Acireale si conferma sodalizio attivo e vivace nel panorama culturale acese. L’associazione, da quindici anni impegnata in prima linea per la promozione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale e naturale del territorio di Acireale e delle Aci, nel primo trimestre dell’anno ha organizzato numerose iniziative di alto spessore, che hanno registrato la partecipazione e l’apprezzamento dei soci, che abitualmente si riuniscono ogni mercoledì pomeriggio presso la sede sociale di via Ardita n. 12.

L’anno sociale 2012 ha avuto inizio, il pomeriggio del 3 gennaio, con la visita all’interessantissimo museo del presepe di Giarre (ubicato in un palazzo ottocentesco a pochi passi dal monumento ai Caduti), dove sono ospitati oltre cento pezzi presepiali, provenienti da tutto il mondo, compresi alcuni pregevoli esempi della tradizione siciliana.

Mercoledì 18 gennaio, presso i locali messi gentilmente a disposizione dall’Istituto “F.Brunelleschi” di Acireale, è stato presentato l’ultimo volume edito dall’associazione, che raccoglie le relazioni dei due convegni sulla “sicilianità”, organizzati nel 2009 e nel 2010, e dedicati, rispettivamente , alla pittrice Ginevra Bacciarello e ad altri tre personaggi della cultura siciliana (Antonio Veneziano, Tito Marrone e Antonio Pagano). A presentare la serata è stato il presidente uscente, prof.Luigi Benintente. Sono intervenuti: Pinella Musmeci, Angelita Messina, Gregorio Monaco, Giovanni Vecchio, Casimiro Nicolosi e Nives Leonardi.

Domenica 26 febbraio è stata, poi, organizzata una visita guidata alla mostra “Le donne che hanno fatto l’Italia”, allestita presso il Castello Ursino di Catania, cui ha fatto seguito una interessante passeggiata alla scoperta di alcune chiese del centro storico del capoluogo etneo (S.Sebastiano, S.Giuseppe al Transito, S.Francesco all’Immacolata).

Domenica 18 marzo, infine, una splendida giornata primaverile (condita da una “spruzzata” di cenere vulcanica) ha accompagnato i soci in visita a Zafferana Etnea, alla scoperta delle pitture di Giuseppe Sciuti (artista di cui l’anno passato ricorreva il centenario della morte) e dei prodotti gastronomici della tradizione locale.

Soci di SiciliAntica a Piana degli Albanesi

Se il primo trimestre si è concluso, quindi, con un bilancio ampiamente positivo, il secondo è iniziato in maniera altrettanto promettente. Domenica 1 aprile, domenica delle Palme, SiciliAntica ha organizzato, infatti, una  visita guidata – molto ben riuscita – a Piana degli Albanesi (Palermo) sul tema “Pasqua in Sicilia”, alla scoperta della storia e delle tradizioni culturali, religiose e gastronomiche di questa famosa “isola linguistica”.

Please follow and like us:
Posted by on 15 aprile 2012. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 × 26 =