Acireale / Le reliquie del beato padre Puglisi nella Basilica di san Sebastiano

Oggi, nella basilica di San Sebastiano, in occasione dei festeggiamenti in onore del santo compatrono della città di Acireale, sono stati accolti gli abiti sacerdotali di don Pino Puglisi, sacerdote ucciso dalla mafia a Palermo il 15 settembre 1993. Alle ore 11,30, nell’aula liturgica della stessa Basilica, si è svolto un incontro testimonianza a cura della delegazione del centro “Padre Nostro” di Brancaccio, fondato dallo stesso padre Puglisi, con la partecipazione dei giovani studenti di Acireale. Incontro propedeutico, questo, alla conferenza dell’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, del 28 gennaio prossimo, su “Il martire ieri e oggi: san Sebastiano e il beato padre Pino Puglisi”, che concluderà l’iter di riflessione su tale tematica.

La festa di san Sebastiano quest’anno assume un volto nuovo, o meglio, rinnovato. L’accostamento del beato padre Puglisi al martire trafitto dalle frecce, rivela la volontà degli organizzatori di voler attualizzare il tema del martirio e renderlo più adeguato alla sensibilità dell’uomo contemporaneo, perché la festa non rimanga chiusa al folklore e al trasporto emotivo di un giorno, ma assuma una valenza importante nel percorso formativo di ciascuno.

Le reliquie del beato martire palermitano rimarranno esposte in Basilica fino al 28 gennaio.

Francesco Pio Leonardi

Please follow and like us:
Posted by on 11 gennaio 2018. Filed under Acireale,Chiesa,Diocesi,Parrocchie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
22 − 16 =