Acireale / Il Museo del Natale si prepara per le feste di fine anno e cerca una sede più grande

Dopo il successo riportato con la partecipazione alla Fiera dello Jonio, nello scorso mese di settembre, e dopo la perdita del presidente onorario cav. Rosario Lizio (scomparso a 90 anni un mese fa), l’associazione Museo del Natale “San Francesco” guarda avanti e si prepara alle festività natalizie ormai prossime.

La vetrina del Museo “S. Francesco” del Natale 2016

Sarà riproposta la vetrina espositiva già realizzata nel 2016 in piazza Duomo, per la cui realizzazione l’amministrazione comunale ha già dato la disponibilità, anzi sarà probabilmente possibile aumentare gli spazi espositivi. Sta lavorando intensamente in questo senso il presidente Carmelo Musmeci, tenendosi in continuo contatto con il sindaco Barbagallo, con l’assessore Coniglio e con i funzionari comunali. È inoltre alla continua ricerca di materiale nuovo da mettere in esposizione, mentre potrebbe essere riproposto anche il laboratorio dimostrativo già sperimentato proprio nello stand della Fiera dello Jonio, dove i tre esperti Mimmo Pappalardo, Domenico Puglisi e Turi Trovato hanno mostrato concretamente la lavorazione e la realizzazione di statuine e oggetti per il presepe, con l’uso di materiali vari, quali cartapesta, cartongesso, legno e argilla.

Lo stand espositivo all’interno della Fiera dello Jonio 2017

Un altro problema ancora aperto per il Museo del Natale è quello di una sede adeguata e definitiva, ed anche in questo senso sono in piena attività il presidente Musmeci ed i soci fondatori (tra cui la nostra testata). Allo stato attuale l’amministrazione comunale, con il sindaco Roberto Barbagallo in testa, sta cercando di acquisire al patrimonio comunale i beni derivanti dalla dismissione degli Ipab (gli Istituti Pubblici di Assistenza e Beneficenza), per la quale sono in corso delle trattative con la Regione Siciliana. Tale acquisizione darebbe al Comune un’ampia disponibilità di locali (costituita prevalentemente da vari ex collegi acesi), che potrebbero essere riutilizzati per altre finalità, tra cui – per l’appunto – una sistemazione adeguata per il Museo del Natale. Nelle more dell’esito della trattativa, sarà molto probabilmente ampliata l’attuale sede provvisoria del Museo (in corso Savoia 134), con l’utilizzo di un’altra sala attualmente utilizzata come deposito, visto che il materiale espositivo continua ad aumentare, grazie alla generosità di tanti presepisti.

Come ogni anno, anche la vetrina espositiva ed il Museo del Natale saranno inclusi nel percorso attuato dal Comune che include le varie mostre ed i grandi presepi allestiti in giro per la città (oltre naturalmente alla “Grotta”, il presepe con statue a grandezza naturale e costumi settecenteschi ubicato in una grotta lavica presso la chiesa di S. Maria della Neve). Inoltre il Museo dispone di un sito internet (https://museodelnataleacireale.weebly.com) e di un profilo facebook.

Nino De Maria

Please follow and like us:
Posted by on 27 ottobre 2017. Filed under Acireale,Comuni,Cultura,homepage,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
3 × 21 =