Acireale / Nivarata: Il festival della granita siciliana è pronto a dare inizio all’estate attraverso eventi e degustazioni

Lunnamed’arte ed il piacere del gusto tra innovazione e tradizione: questo rappresenta Nivarata, il festival della granita siciliana, che prenderà il via giorno 29 maggio e terrà compagnia agli acesi per l’ultimo weekend del mese primaverile. La manifestazione organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il Comune di Acireale, promuove del 2012 la granita siciliana artigianale in tutto il mondo e per il quarto anno consecutivo l’evento aprirà l’estate attraverso i gusti più classici della granita e quelli più ricercati ed elaborati; quest’anno i partecipanti al concorso per la Granita dell’anno, oltre che da diverse province della Sicilia arrivano anche da Lamezia Terme, Benevento, Portofino (Ge) e addirittura da Città del Messico. A conferma della vocazione internazionale della Nivarata, durante la manifestazione il maestro Luigi De Luca – messinese di nascita e proprietario della “Cremeria De Luca” di Sydney – verrà nominato “Ambasciatore della granita in Australia”: a presenziare la cerimonia, venerdì 29 maggio alle 11:30, il sindaco di Messina Renato Accorinti ed il primo cittadino acese Roberto Barbagallo. Saranno tre giorni di cultura della granita arricchiti da numerosi altri appuntamenti che attendono Acireale per celebrare un rito storico che esalta la tradizione siciliana: ogni giorno, infatti, presso l’area relax e nei punti degustazione della Villa Belvedere, saranno distribuite le granite create appositamente per il concorso Granita dell’anno; da evidenziare il concorso Vetrine da Gustare, un circuito di vetrine a tema granita che coinvolge i commercianti del centro storico acese; il POP UP Kitchen a piazza Indirizzo, una cucina professionale operativa durante i tre giorni che spunta fuori da un container; la mostra storica della granita alla Villa Belvedere, un viaggio nella tradizione e nella cultura della granita siciliana; inoltre, tutti i giorni, in piazza Indirizzo, sarà possibile assistere alla realizzazione delle granite con i metodi antichi a mano e con il primo macchinario con refrigerazione a ghiaccio e sale. Nivarata, tuttavia, non sarà soltanto la celebrazione del rito della granita, ma anche un’occasione di approfondimento culturale a 360 gradi grazie alle altre iniziative: per le vie del centro, appunto, si svolgeranno mostre d’artigianato, spettacoli itineranti e animazione per bambini, escursioni sull’Etna in fuoristrada, visite guidate alle chiese e alle antiche dimore acesi, e aperitivo serale con granite alcoliche per una manifestazione che coinvolge l’intera città. L’estate è alle porte e, anche quest’anno, il festival della granita è pronto ad accoglierla.

Andrea Viscuso