Acireale / Pippo Scudero per la gioia dei bambini ha presentato il suo secondo “Filastroccario”

Nella sala stampa del comune di Acireale, il dottore Pippo Scudero ha presentato al pubblico il secondo volume del suo “Filastroccario”.
Il primo libro, dedicato ai mesi di gennaio, febbraio e marzo, presentato al pubblico nel gennaio scorso, ha aperto le pubblicazioni di questa collana dedicata ai ragazzi. Ben 365 filastrocche. Una per ogni giorno dell’anno, dedicata ad un nome, dai più comuni ai più rari e fantasiosi, a cui viene associato un mestiere. Bel lavoro, certosino, preciso, accattivante, idea più che interessante per i giovani lettori che entusiasti hanno accolto il primo volume e adesso anche il secondo, dedicato ai mesi di aprile, maggio e giugno.

Da sx: Pippo Scudero e gli altri protagonisti

Presenti all’evento, oltre all’autore, anche Riccardo Francaviglia, apprezzato disegnatore e autore, con tante interessanti pubblicazioni per i ragazzi, insieme a Margherita Sgarlata, sua moglie, anche le disegnatrice e illustratrice.
In sala anche Tiziana Longo, illustratrice catanese, che ha collaborato al primo filastroccario, assente invece l’illustratrice del secondo volume Maria Sole Macchia che vive e lavora tra Padova e Parigi.
Ogni volume ha colori e disegni tipici dei mesi di cui parla, quindi dal verde-grigio dell’inverno si passa al giallo della primavera. Rosa e azzurro per i mesi estivi che si smorzano nei tenui colori dell’arancio e del ramato del periodo autunnale.  Ma il vero successo di questa presentazione è stata la gioiosa presenza del pubblico in sala, tanti piccoli lettori in erba, preparatissimi sulle filastrocche del dottore Scudero, pronti a collaborare con lui durante la presentazione, accettando di leggere alcune pagine dei due volumi.
Serata all’insegna dell’allegria e della spontaneità che solo i bambini possono avere, coinvolgendo anche gli adulti presenti in sala, affascinati dalla loro spontaneità.
Doverosi i saluti e un breve commento alla bella opera di Pippo Scudero da parte di Surya Amarù titolare della casa editrice Splen, bella realtà del nostro territorio che si occupa della pubblicazione di libri per ragazzi.
La serata è stata l’occasione per presentare brevemente anche il libro “Colapesce” di Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata, finalista al premio Andersen 2017 come miglior libro per bambini tra i 6 e i 9 anni.
Dopo le foto di rito i piccoli lettori hanno chiesto all’autore la dedica sul loro filastroccario. E’ giusto e doveroso da parte dell’autore non sottrarsi ai suoi fans e soddisfare le loro richieste, e poi come si può dire no a quelle simpatiche e furbette faccine che già sono in attesa dei due volumi dedicati ai mesi estivi ed autunnali, la collana deve essere completa e loro da attenti lettori ci tengono tanto!

Gabriella Puleo

Please follow and like us:
Posted by on 12 aprile 2017. Filed under Acireale,Comuni,Cronaca,Cultura,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 − 11 =