Acireale / L’associazione “Cristo Nuova Speranza” e il Centro culturale “Don Francesco D’Urso” presentano la stagione teatrale 2014/15

Voglia di teatro, è qIMG_1405uesto lo slogan della stagione teatrale 2014/15 presentata dall’Associazione Cristo Nuova Speranza e dal Centro Culturale “Don Francesco D’Urso”. Una voglia che è andata scemando nel tempo, ma che vuole essere rinvigorita grazie alla sinergica collaborazione tra diverse compagnie teatrali che si pongono l’obiettivo di rendere il teatro accessibile a tutti e valido nei suoi testi e nelle sue opere. “La gente non va più a teatro perché le difficoltà, siano esse di carattere economico o di altro genere, sono presenti quotidianamente, e ciò porta in secondo piano la visione di uno spettacolo teatrale”.  Così, Franco Cannata, direttore artistico nonché regista della compagnia “Rosetta Santillo”, apre la conferenza tenutasi al Collegio Buon Pastore di Acireale. La stagione teatrale si avvarrà di cinque commedie, che verranno realizzate presso il Teatro San Paolo, tutte prive di linguaggio scurrile, cattiva abitudine ormai iniquamente abusata pur di suscitare il riso nel pubblico. La direzione artistica dona nuova linfa ad un teatro che ci ha abituati ad assistere ad opere già viste, e qualche volta recitate male, ponendosi dalla parte di quegli autori, a volte bistrattati, le cui opere vengono spesso accantonate in favore di titoli più blasonati. Si tenta, quindi, di portare il teatro ad nuovo livello, grazie anche all’abbassamento dei costi, che permetterà in tal modo di avvicinare sempre più gente ad un’arte capace di immergere lo spettatore in uno spettacolo vivente.

Paolo Damasco

Please follow and like us:
Posted by on 19 settembre 2014. Filed under Acireale,Appuntamenti,Cultura,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
20 + 21 =