Acireale, un nuovo spazio per la creatività dei giovani

 Sarà la prima, forse l’unica, struttura musicale di proprietà comunale del Sud Italia in grado di accogliere e “covare” il talento di tanti giovani musicisti in erba, un contenitore completo dove poter indagare a 360° nel panorama musicale italiano ed estero per far tesoro dell’esperienza vissuta ed intrapresa dai mostri sacri del settore. Uno spazio realizzato per la voglia e la creatività dei giovani, e che, con la collaborazione e l’impegno dei giovani, servirà ad aumentare l’offerta culturale che la Città proporrà alle generazioni future. Due sale di registrazioni, dotate di tutta la strumentazione musicale e tecnico-acustica, una sala adibita a biblioteca musicale e multimediale, un’ aula studio dove potersi intrattenere con gli ospiti ed i musicisti: l’ex Plesso Elementare “Giuseppe Sciuti” di via Sciarelle ad Acireale subirà una radicale trasformazione per quella che sarà l’unica struttura artistica comunale di pubblica fruizione. Per la progettazione dei nuovi locali, il cui importo necessario ai lavori (96772 euro, di cui 3000 destinati agli oneri per la sicurezza del cantiere) è stata finanziato attraverso la partecipazione ad un bando emanato dal Ministero della Gioventù, ci si avvarrà della competenza e del parere tecnico di un esperto in materia di applicazioni acustiche, segno questo del grande impegno profuso nel progetto dai giovani della Consulta Giovanile di Acireale che, una volta ultimati i lavori, dovranno curare nel dettaglio la gestione della struttura, predisponendo un programma per l’utenza e coinvolgendo le forze culturali della comunità per la buona riuscita dell’iniziativa.

Ammontano, invece, a 36774 euro i fondi, di provenienza ministeriale, con cui si procederà all’acquisto e alla posa in opera delle attrezzature tecniche (microfoni, materiale per la registrazione, impianto audio-mixer, ecc.) e degli strumenti musicali. A pochi giorni dal sopralluogo effettuato nei locali che accoglieranno la  nuova“creatura”, grande si è dimostrata la soddisfazione dei componenti dell’Amministrazione Comunale che insieme ai vertici della Consulta Giovanile di Acireale, con in testa il presidente Giovanni Vasta ed il vice Paolo Pennisi, hanno espresso all’unisono la loro grande soddisfazione per questa, ennesima, lungimirante iniziativa che, se confermata come da programmi iniziali, dimostrerà, qualora ve ne fosse ancora bisogno, la bontà dell’operato del movimento giovanile acese, giustificando, una volta per tutte, il nuovo impulso ed il rinnovato slancio all’attività cittadina in cui sono coinvolti le giovani leve della società.

Riccardo Anastasi

Please follow and like us:
Posted by on 13 agosto 2011. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
9 × 14 =