Acireale/Passaggio della campana per il Serra club. La nuova presidente Sara Scuderi auspica maggiore spazio per le donne nella Chiesa e nella società

Una serata straordinaria per il Serra Club vede il passaggio della campana negli accoglienti locali del Seminario di Acireale: all’insegna di autentica amicizia, presenti autorità serrane del distretto 77, molti soci, i presidenti dei self services acesi, Silvio Cavallaro del Lyons, Enzo Carbonaro del Rotari, Vera Pulvirenti della Fidapa, Michele Calì del Kiwanis.serra club- passaggio campana (1189 x 712)corretta
Il vescovo Antonino Raspanti presiede la concelebrazione della santa Messa, animata dai canti dei seminaristi, e pronuncia un’omelia in onore della Madonna del Rosario: l’indizione della festa risale al XVI secolo. Traccia il profilo di Maria nel ruolo specificamente materno, non partecipe alla vita pubblica di Gesù, secondo la cultura del tempo; Maria, modello e maestra di preghiera. Nell’argomentare l’essenzialità del Rosario, quale preghiera quotidiana di laici e clero, il vescovo con innovativo spirito interreligioso richiama litanie di altre religioni, rilevando come tali preghiere inducono l’essere umano alla contemplazione e all’umiltà, aprendo il cuore all’amore.
Poi, nel salone, la sobria cerimonia del passaggio della campana. Dopo la fase introduttiva del segretario, Mario Di Prima, il presidente Mario Sciuto sintetizza le iniziative attuate; poi procede all’assegnazione di una targa a padre Vincenzo Castiglione, per avere concepito l’idea di promuovere in Acireale l’adorazione del Santissimo Sacramento e averla realizzata nella chiesa di San Vincenzo Ferreri, da diciotto anni ad oggi. Padre Castiglione, grato per il riconoscimento, con grande passione parla di Gesù Eucarestia, “l’unico che può dare risposte a tutti”.
La campana viene ceduta all’ elegante prof. Sara Scuderi Belfiore, che con empatia ringrazia i convenuti; la sua parola verte sui valori della vita, con la disamina dell’evoluzione di rapporti riguardanti le donne e la loro emancipazione. Attraverso le emblematiche citazioni del “Cantico dei cantici”, di Papa Francesco e di altri autori, la nuova presidente auspica maggiore spazio per le donne nella Chiesa e nella società; s’ispira ai principi fondamentali dell’anno della donna, con la proposta di umanizzare il mondo disumanizzato attraverso il Vangelo.
In sintonia, l’esortazione di don Angelo Milone sul vivere la preghiera.Sara Scuderi- pres Serra club (148 x 204)corretta
E’ messa in luce la vitalità del Serra mediante significativi interventi: Mario Di Bella, vice presidente nazionale, annuncia l’evento della Giornata mondiale delle vocazioni a Pompei, con relativo progetto di pellegrinaggio nazionale.
Cherubino Fiorini, governatore del distretto 77, segnala il contributo del distretto, attraverso vari soci, al servizio del Serra nazionale, concludendo con gli auguri a Sara Scuderi, “sempre impegnata nel sociale”.
Vera Pulvirenti, in qualità di direttrice del concorso nazionale di musica sacra, ne chiarisce l’articolato regolamento e sprona i seminaristi musicisti a concorrere per le borse di studio.
La serata si chiude gioiosamente con l’incontro conviviale.

Anna Bella

 

 

 

Please follow and like us:
Posted by on 15 ottobre 2014. Filed under Acireale,Cronaca,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
19 + 16 =