Acitrezza / Migliaia di visitatori alla sagra bis del pesce spada

Il gran finale di ieri sera, domenica, allo scalo di alaggio, ha chiuso il sipario sulla 30^ edizione della Sagra del pesce spada di Aci Trezza.
Come si legge in una nota stampa degli organizzatori –  stata una tre giorni intensa quella del bis dell’evento culinario, organizzato dalle Commissioni per i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista e della Madonna della Buona Nuova, nonchè dalla Confraternita San Giovanni Battista con il patrocinio del Comune di Aci Castello, che già nel consueto appuntamento di luglio aveva fatto registrare un boom di visite.
Una vera e propria festa che ha coinvolto nel week end migliaia di avventori provenienti da ogni parte della Sicilia e da tantissimi turisti, che hanno potuto gustare i numerosi tranci di pesce cucinato come da tradizione locale.
Positivo, dunque, il bilancio stilato dagli organizzatori che già sono a lavoro per preparare i due appuntamenti del 2020 dove, come sempre, al centro della scena ci sarà la prelibata portata tutta a km zero accompagnata dal buon vino dell’Etna, che continua a riscuotere grande successo visto che anche quest’anno si è registrato il tutto esaurito.
Messe in soffitta le grandi griglie ed archiviata la Sagra, nel borgo marinaro le attività non si fermano, visto che sono già in programma le celebrazioni del 29 agosto in memoria del martirio di San Giovanni Battista e la festa della Madonna della Buona Nuova che, da antica tradizione, è collocata nella prima domenica di settembre.