Al Galileo Ferraris / Le facce della violenza sulle donne nella mostra del fumettista messinese Bonaccorso. Lunedì 29 febbraio l’inaugurazione

Una mostra itinerante a cura del fumettista Lelio Bonaccorso sulle facce della violenza sulle donne. Èleleio bonaccorso quanto propone l’assessorato alle Pari Opportunità, retto da Adele D’Anna, e l’editrice messinese Maria Andaloro, fondatrice di “Posto occupato”, in collaborazione con l’Itis Galileo Ferraris.

La mostra, dal titolo “Violate”, sarà composta da 10 tavole e s’inserisce nell’ambito della campagna nazionale contro il femminicidio, “Posto occupato”, che si svolgerà in tutta Italia con l’evento “Un giorno in più”, contro la violenza di genere.

La mostra – come specifica il comunicato stampa – sarà inaugurata lunedì 29 febbraio alle 11 nell’Istituto G. Ferraris di via Trapani, 4 ad Acireale. Saranno presenti il sindaco, Roberto Barbagallo, l’assessore alle Pari Opportunità Adele D’Anna, il dirigente scolastico dell’Itis Ferraris, Patrizia Magnasco, il vicepreside, Andrea Musumeci e la mamma di Giordana Di Stefano, Vera Squatrito.

Le tavole esposte propongono scene di violenza rappresentata in modo a volte manifesto a volte ambiguo: sarà compito dell’osservatore leggere i contenuti e soprattutto rispondere alla provocazione con il proprio lavoro di riflessione e discussione. Ogni tavola sarà corredata di fogli e post-it, tutti coloro che visitano la mostra potranno lasciare pensieri e commenti.  Tutto il materiale verrà raccolto e rielaborato in occasione del prossimo 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.