Al via il Festival Belliniano

Anche quest’anno, come da tradizione vecchia ormai di oltre mezzo secolo, il Teatro Massimo Bellini celebrerà il musicista Vincenzo Bellini (Catania, 1801 – Puteaux, 1835) con un ricco programma di iniziative raccolte nel proprio Festival Belliniano: spettacoli, incontri, proiezioni e mostre che si terranno sia nella settimana attorno al 23 settembre, giorno in cui si ricorda l’anniversario della morte del Cigno catanese (quest’anno è il 177°) sia in quelle attorno al 3 novembre, giorno della nascita. Saranno proprio i giorni attorno al 23 settembre quelli più intensi di appuntamenti, come ormai sa bene il pubblico del Teatro Massimo Bellini e i tanti catanesi e appassionati che amano la musica e il genio di Vincenzo Bellini e che riconoscono al Teatro a lui dedicato, e alle sue professionalità, il punto di riferimento per antonomasia delle celebrazioni belliniane. Basti pensare che il primo Festival Belliniano del Teatro Massimo Bellini risale all’ormai lontano 1989. Quattro tra concerti e recital – il primo il 19 settembre l’ultimo il 23 diretto dal direttore artistico Xu Zhong- con tanta musica di Bellini e non solo; la presentazione di un nuovo volume dell’edizione critica dell’opera omnia di Vincenzo Bellini che il Teatro Massimo Bellini cura ormai da tanti anni con Casa Ricordi e con Fondazione Bellini e Centro di documentazione per gli Studi belliniani, con una conferenza-spettacolo che vedrà la partecipazione del soprano Dimitra Theodossiou, splendida Norma in tante edizioni andate in scena al “Bellini”; le proiezioni di alcuni film e documentari storici sul Cigno catanese realizzate in collaborazione con la Cineteca Nazionale e con Rai Teche, costituiscono il programma del 2012 del Festival Belliniano del Teatro, che avrà poi un seguito tra ottobre e novembre, quando nel foyer sarà allestita una mostra di bozzetti delle opere di Bellini che sono andate in scena in teatro, praticamente tutte e dieci quelle scritte dal musicista, da Adelson e Salvini a I puritani, essendo il “Bellini” di Catania l’unico Teatro al mondo ad averle rappresentate tutte, e più volte. Come sempre, la mattina del 23 settembre i vertici del Teatro deporranno sulla tomba di Bellini, in Cattedrale, una corona d’alloro in occasione dell’anniversario della morte e della messa in suffragio che si tiene ogni anno. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito, come tradizione essendo questo il momento in cui l’intera città di Catania si ritrova attorno ad uno dei suo figli prediletti. Per i concerti occorrerà munirsi di biglietti (max due per richiedente) che saranno distribuiti nel botteghino del Teatro da un giorno prima del singolo spettacolo, fino ad esaurimento dei posti. Il Festival Belliniano 2012 del Teatro Massimo Bellini avrà come scenario la spettacolare Corte del Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele angolo via Landolina, per celebrare en plein air gli ultimi giorni dell’estate. Naturalmente in caso di maltempo, sarà il Teatro ad accogliere gli eventi. Le proiezioni si terranno invece nel Teatro Sangiorgi. Il programma completo del Festival Belliniano del Teatro Massimo Bellini sarà presentato ufficialmente con una conferenza stampa che si terrà martedi 18 settembre alle ore 10,30 nel foyer del Teatro.

Please follow and like us:
Posted by on 13 settembre 2012. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
20 × 4 =