Arciconfraternita del SS.mo Crocifisso, rinnovate le cariche per il prossimo triennio

Da sinistra: il dott. Gaetano Arcidiacono, don Guglielmo Giombanco e mons. Antonino Raspanti

Con il mese di ottobre è entrato nella pienezza delle sue funzioni il nuovo consiglio direttivo dell’Arciconfraternita del SS.mo Crocifisso in San Pietro. L’assemblea dei confrati ha, infatti, provveduto al rinnovo delle cariche elettive per il triennio 2011-2014.

Ad assumere la carica di Rettore è stato chiamato il dott. Gaetano Arcidiacono, conosciuto e stimato professionista acese. A coadiuvarlo saranno il sig. Salvatore Calanna (Vice Rettore), l’avv. Guido Leonardi (Cassiere) e il prof. Paolo Bella (Segretario).

L’antica congregazione, che ha sede nella venerabile basilica dei Santi Apostoli Pietro e Paolo di Acireale, è quella che nella nostra città, sulla scia di una tradizione secolare, la sera del Venerdì Santo organizza la processione del settecentesco simulacro del Cristo morto. Fondata nel Seicento, la confraternita – di cui possono fare parte per statuto sia uomini che donne – è gelosa custode delle tradizioni legate alla Settimana Santa acese. Essa, inoltre, promuove la devozione alla Santa Croce, nella solennità liturgica della sua Esaltazione (14 settembre). Cappellano, incaricato della cura spirituale dei confrati, è don Guglielmo Giombanco.

Please follow and like us:
Posted by on 16 ottobre 2011. Filed under Cronaca,Interviste. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
16 − 13 =