Avviato con successo ad Acireale il progetto di volontariato della “Nuova Galatea” per abbattere le barriere architettoniche

“Oltre ogni barriera”, progetto di volontariato portato avanti dall’associazione Nuova Galatea di Acireale, entra nel cuore degli appuntamenti aprendo con il laboratorio dedicato alla fotografia.
Il progetto ha come obiettivo l’integrazione di ragazzi diversamente abili nella società promuovendo,Dario- barriere attraverso laboratori  di manualità e creatività, l’integrazione tra normodotati e diversamente abili; i laboratori hanno preso il via nel mese di marzo ed attraverso la manipolazione di paste modellabili, la conoscenza di leggi e normative europee, l’interculturalità ed il semplice stare insieme, stanno avendo grande seguito.
Nello specifico, il laboratorio itinerante di fotografia appena avviato, permetterà di realizzare una mappatura delle barriere architettoniche presenti nella città di Acireale; alla fine degli incontri sarà poi realizzata una mostra fotografica per sensibilizzare la comunità e le istituzioni al tema sempre attuale dell’abbattimento delle barriere architettoniche e sarà presentato un video che spiegherà meglio quel senso di  relazione con la comunità sviluppato anche e soprattutto attraverso il personale impegno civico, orientando lo scopo del laboratorio alla formulazione di possibili soluzioni atte a migliorare la vita di sé stessi e degli altri nell’ottica di un’integrazione sincera.
Ed è proprio questo il concetto principale che il presidente dell’associazione Nuova Galatea, Alessandro Coco, sottolinea: “la partecipazione attiva di ragazzi diversamente abili e di ragazzi che credono nella forza dell’associazionismo, dimostra che l’integrazione è un obiettivo raggiungibile e gratificante soprattutto se  viene data l’opportunità di azione, condivisione e confronto senza anteporre preconcetti, pensando proprio oltre ogni barriera”.
Il progetto si concluderà a fine giugno e riserverà ancora diversi momenti di aggregazione sociale utili a consolidare quel legame che man mano va rafforzandosi fra i ragazzi che animano e partecipano al progetto stesso.
Le barriere che cercano di oltrepassare non sono solo le barriere architettoniche, freddi ed artificiali ostacoli che umiliano le difficoltà altrui, ma anche barriere virtuali collocate nel pregiudizio della gente, sottovalutando le enormi potenzialità che ragazzi con disabilità fisiche o mentali possiedono.
Oltre ai ragazzi di Nuova Galatea, conosciuti anche per iniziative di sensibilizzazione ambientalista/animalista, ci sono svariate associazioni acesi che stanno dando un contributo fondamentale all’integrazione di questi ragazzi, con la certezza che l’obiettivo è possibile anzi, certo.

                                                                                                                            Dario Liotta

Please follow and like us:
Posted by on 26 aprile 2013. Filed under Cronaca,Società,Solidarietà. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 − 6 =