“Bellezza e gioia di essere cristiani”: mostra al Credito siciliano di Acireale

Ha aperto i battenti, mercoledì 23 gennaio ad Acireale – come informa una nota stampa – la mostra ”Videro e credettero. La bellezza e la gioia di essere cristiani”, prodotta da Itaca col sostegno del Gruppo bancario Credito Valtellinese e il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, che ha concesso il logo dell’Anno della fede, del Progetto Culturale della Chiesa Italiana e dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della CEI. L’iniziativa è promossa dal Credito Siciliano – banca appartenente al Gruppo Bancario Credito Valtellinese che sostiene l’iniziativa a livello nazionale – che ospita l’esposizione nella propria Galleria, in piazza Duomo 12, fino al 31 gennaio 2013. «In un tempo nel quale Dio è diventato per molti il grande Sconosciuto e Gesù semplicemente un grande personaggio del passato» – ha detto Benedetto XVI – occorre «un rinnovato impulso, che punti a ciò che è essenziale della fede e della vita cristiana», cioè l’incontro con Cristo, vivo e presente. È questo l’intento dell’esposizione, che si colloca nell’ambito dell’Anno della fede voluto da Benedetto XVI per riproporre una fede bella, ragionevole e gioiosa. La mostra, costituita da 32 pannelli suddivisi in cinque sezioni, propone un percorso di testi e immagini che, partendo dal contesto di un “mondo dopo Gesù senza Gesù”, per usare un’espressione del poeta Péguy, intende mettere in luce il realismo e la ragionevolezza della fede come l’unica che può rispondere al cuore dell’uomo, fatto per l’infinito.