Belpasso / Il 15 luglio inaugurazione del nuovo ambulatorio veterinario. Nuove norme contro il randagismo

E’ arrivato il momento dell’attesa svolta nella lotta al randagismo grazie a diversi provvedimenti messi in atto dall’Amministrazione comunale per arginare il fenomeno che dilaga nelle strade di Belpasso. è quanto si legge dal comunicato stampa del portavoce del sindaco Carlo Caputo. Il primo cittadino ha annunciato: “Per contenere questo fenomeno, che da tempo accomuna purtroppo molti Comuni del centro-sud Italia, stiamo agendo su diversi fronti con la consapevolezza che risolvere questo problema non significa automaticamente debellare la presenza di cani per le strade: oltre che contro il buon senso un’aspettativa come questa sarebbe anche contro la legge. L’obiettivo – prosegue il primo cittadino – è quindi intervenire sul numero di cani in circolazione, agendo con le sterilizzazioni e monitorandoli grazie ai nuovi microchip”.

Il primo dei provvedimenti che vanno in questa direzione è l’apertura dell’Ambulatorio Veterinario – Centro del Randagio in Via I Retta Ponente, la cui inaugurazione è fissata a mercoledì 15 luglio alle ore 18.00: in questo locale, l’unico comunale della Provincia di Catania attrezzato all’uopo, saranno effettuate le sterilizzazioni sui randagi grazie al coordinamento delle associazioni volontarie dotate di personale qualificato. Intanto è già iniziata da qualche giorno l’applicazione degli speciali collari rossi distintivi sui cani sterilizzati e microchippati e quindi registrati all’anagrafe canina del Comune: i suddetti collari segnalano ai cittadini che i cani in circolazione sono sotto controllo e idonei alla deambulazione. Contestualmente il Comune ha provveduto all’acquisto del lettore di microchip indispensabile per il monitoraggio dei quadrupedi sul territorio.

“Ai cittadini – conclude il sindaco Caputo – vorrei infine ricordare che i cani, per legge e per buon senso, possono essere ‘rinchiusi’ solo se mordaci e ammalati, circostanze che possono essere certificate solo dai veterinario ASL. Attualmente il Comune di Belpasso ha in canile ben 98 cani, che rappresentano un costo non indifferente: non ha dunque senso pensare di poter debellare il fenomeno del randagismo rinchiudendo indiscriminatamente in canile ogni cane in circolazione”.

Please follow and like us:
Posted by on 10 luglio 2015. Filed under Appuntamenti,Comuni,In breve. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
20 ⁄ 2 =