Belpasso / Il sindaco Caputo ha tagliato il nastro inaugurale della prima Casa dell’acqua. Erogazione gratuita fino al 20 novembre

Il sindaco di Belpasso, Carlo Caputo, ha tagliato il nastro inaugurale della prima Casa dell’Acqua che sorge in territorio belpassese. L’impianto è stato installato nel quartiere di Piano Tavola, nel parcheggio in via Girolamo Li Causi (angolo via Sorrentino, dietro la stazione della Fce).

Il chiosco automatico, al servizio sia dei residenti che dei non resident – spiega un comunicato-  distribuirà acqua refrigerata naturale e gasata. Per usufruire del servizio sarà necessario munirsi di una tessera elettronica, la “Casablu Card”. L’acqua avrà un costo al litro di 0,07€ (gassata) e di 0,04 (naturale). L’erogazione sarà gratuita fino al 20 novembre, ma per il prelievo sarà comunque necessaria la card.

Il sindaco Caputo inaugura la Casa dell'acqua

Il sindaco Caputo inaugura la Casa dell’acqua

«Anche Belpasso – ha dichiarato il sindaco Caputo – è tra i Comuni dotati di Case dell’Acqua: impianti che erogano acqua alla spina, microfiltrata e sterilizzata, quindi più sicura. In questi anni abbiamo anche anche eseguito la manutenzione nelle nostre fontanelle pubbliche rendendole più decorose con lavori fatti in economia dai nostri operai. Alle fontane di sempre si aggiungono queste “fontane tecnologiche”, così il cittadino ha la possibilità di scegliere. Si calcola che ogni famiglia spenda mediamente 250-300 euro all’anno in acqua confezionata, con la Casa dell’acqua si risparmia oltre l’80%, si possono usare contenitori in vetro producendo meno plastica, quindi si tratta di una pratica virtuosa per molti aspetti.
Un altro obiettivo del nostro cronoprogramma rispettato».

«Entro poche settimane – ha spiegato il vice sindaco, Giuseppe Zitelli – sarà attivata la seconda Casa dell’Acqua, stavolta nel centro urbano, in piazza Borsellino. Dopo aver inaugurato l’impianto di Piano Tavola, ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo, in maniera particolare il consigliere comunale Pina Murabito».

L’attivazione della Casablu Card è già possibile in due punti vendita di Piano Tavola: l’Air Coffee in via Mongibello 6 e la rivendita Tabacchi in via Nazionale 22. Il costo di attivazione è di € 5, comprende un credito di € 3, ha validità di un anno e consente di prelevare 14 litri di acqua naturale ogni settimana. Per l’attivazione è richiesta la tessera sanitaria.