Calcio Catania / La Reggina beffa i rossazzurri al 94′ minuto

Il Catania perde un’altra gara. Dopo la Sicula Leonzio è la Reggina a fare festa. Gli amaranto vincono 2-1 contro i rossazzurri grazie alla doppietta di Bianchimano. Non basta agli etnei il goal di Curiale. Catanesi che hanno avuto un buon avvio sfiorando il gol in almeno cinque circostanze ma senza inquadrare il bersaglio. Poi la beffa del gol dei calabresi che però non ha messo in ginocchio il Catania che ha ricominciato ad attaccare trovando il pareggio con Curiale. Nella ripresa, etnei con meno intensità che si sono adeguati al ritmo più basso imposto dalla Reggina che è riuscita ad addormentare il match. Il Catania ha subito la seconda beffa della partita con Bianchimano che ha firmato la doppietta sorprendendo la difesa rossazzurra allo scadere. Una prestazione dai due volti per l’undici di Lucarelli che però segna poco e incassa reti. La retroguardia etnea ha subito quattro reti in 180′ e rispetto alle prime 8 partite la musica è cambiata.

Primo tempo con partenza super del Catania con 5 nitide palle goal, ma Cucchietti dice di no. Poi arriva il goal di Bianchimano per la Reggina. Il goal di Curiale al 42′ è il giusto premio per il primo tempo dei rossazzurri. Nella ripresa, però, non arriva il cambio di passo: il Catania fatica a rendersi pericoloso con la Reggina che prende le misure all’avversario e si rende insidiosa in contropiede. Lucarelli mette Ripa per Curiale, Ze Turbo per Mazzarani, ma il goal non arriva. Al 94′ Bianchimano beffa la squadra di Lucarelli. Sabato prossimo sfida al Bisceglie.

Please follow and like us:
Posted by on 30 ottobre 2017. Filed under Cronaca,In evidenza,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 + 5 =