Calcio / Giarre 1946, arriva la prima vittoria esterna. Atletico Catania battuto 1-0

Cradits. Asd Giarre 1946

E’ una vittoria di platino per il Giarre 1946. I gialloblu vincono 1-0 contro l’Atletico Catania nel quattordicesimo turno del campionato di Eccellenza, portando a casa tre punti basilari. Il primo successo esterno della stagione permette ai gialloblu di abbandonare la zona play out, balzando al nono posto in classifica a quota 17 punti.

Si tratta di una iniezione di tranquillità per il sodalizio guidato da Giulio Nirelli. Un buon viatico, in particolare, per concludere al meglio il mercato invernale. Finora, le operazioni già concluse hanno visto gli arrivi degli attaccanti Mirabella dall’Aci Sant’Antonio e Giannaula dall’Atletico Catania. Non saranno, però, le uniche operazioni portate avanti dal direttore tecnico Emanuele Merola. L’obiettivo sarà quello di rimpolpare nel migliore dei modi la rosa, per raggiungere una salvezza tranquilla. La prossima settimana toccherà agli etnei osservare il proprio turno di riposo, per tornare nuovamente in campo solo il 6 gennaio, in occasione del match interno contro il Real Aci.

I gialloblu, contro l’Atletico, hanno cercato di ripartire dalle certezze, rendendosi protagonisti di un buon inizio di gara. Urso, Aleo e Arena, in particolare, si sono resi più volte pericolosi. Il gol spacca partita arriva al 25’ del primo tempo, minuto in cui l’arbitro assegna un calcio di rigore per un presunto tocco in area su conclusione di Arena. Dal dischetto si presenta Nicolosi che, con freddezza, porta in vantaggio il Giarre. Nel corso del secondo tempo gli etnei continuano a mantenere il pallino del gioco, trovando anche il raddoppio con Aleo. Il numero nove, però, si trovava in posizione irregolare al momento del tocco decisivo. Il nuovo acquisto Giannaula si è infine reso pericoloso nel finale, col risultato che però non è più cambiato.

Il Giarre 1946 giunge così alla pausa invernale con un successo d’oro. Sono tre punti pesantissimi, per molti ordini di motivi. In primis, danno qualche certezza in più ai calciatori. In seconda battuta, permettono alla società di avere la giusta serenità per affrontare al meglio questo delicato momento di passaggio. Oltre a completare la rosa, l’obiettivo primario sarà quello di risolvere definitivamente la crisi tecnica.

Sarà Orazio Pidatella a rilevare il dimissionario Marco Coppa in panchina, anche se il momento dell’ufficializzazione slitta ancora. La dirigenza, infatti, è ancora alla ricerca della miglior modalità attraverso cui ufficializzare la separazione con mister Coppa. Per la presentazione alla stampa di Pidatella, dunque, bisognerà ancora attendere qualche giorno.