Categoria: Chiesa

Chiesa / Giornata nazionale di sensibilizzazione. A cosa sono destinati i fondi dell’8 x mille?

Trasparenza e informazione al centro Giornata nazionale di sensibilizzazione sull’8xmille, domenica 19 maggio. Nelle 25mila parrocchie italiane sacerdoti, volontari, incaricati diocesani per il sovvenire e componenti del Consiglio affari economici inviteranno le comunità a scoprire da dove vengono i fondi che hanno dato man forte nell’ultimo anno alla missione della Chiesa, a documentarsi sulla stampa…

Acicatena / Un parco archeologico a Santa Venera al Pozzo, presentato il progetto

Nell’antica chiesa di Santa Venera al Pozzo, antichissimo sito del territorio di Acicatena, è stato presentato il progetto di restauro del tempio e di un parco archeologico annesso. Relatore l’ing. Mario Schillaci, sono intervenuti don Roberto Strano, prevosto parroco di Aci San Filippo, e don Carmelo Sciuto, direttore dell’Ufficio beni culturali della Diocesi, moderati da Rita Caramma addestta stampa dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali, che ha organizzato l’evento.

Diocesi / A Giarre la festa degli incontri dei ragazzi di Azione cattolica: la tavola come luogo di compagnia e di condivisione

“A tavola c’è più gusto!”. Questo è  il titolo scelto per la Festa degli incontri diocesana di Azione Cattolica, svoltasi  presso la parrocchia Gesù Lavoratore di Giarre. La festa viene organizzata nel mese di maggio dall’équipe diocesana del settore ACR (Azione Cattolica Ragazzi) e ogni anno viene scelto un luogo diverso proprio per dare a…

Diocesi / Rifrangere la luce di Dio e metterlo al centro della vita i due temi del ritiro dei giovani a Pozzillo

“Cristo vive e ti vuole vivo!” E’ stato questo  il tema del Ritiro diocesano dei Giovani svoltosi gli scorsi 11 e 12 maggio presso la casa “Don Milani” in Pozzillo. Un tema forte, tratto dalle prime righe dell’esortazione postsinodale “Christus vivit”, firmata dal Papa lo scorso 25 marzo nella Santa Casa di Loreto. Il fulcro…

Abusi nella Chiesa / Vos estis lux mundi: “Il più importante passo degli ultimi anni”

È significativo che titolo e contesto interpretativo del Motu Proprio vengano dall’invito di Gesù ai suoi discepoli a esser “luce del mondo” (Mt 5,14). È una citazione impegnativa, che induce a un severo esame di coscienza, ma indica pure una prospettiva che ispira tutto il testo: si tratta, sembra dire Francesco, d’aver il coraggio non solo di annunciare il Vangelo “con le nostre buone opere”, ma di “far luce” sulle nostre opere non buone di fronte al mondo, per non compierle più, specie se si tratta d’un peccato orribile, causa di enorme sofferenza per tante persone. Con questo testo la Chiesa fa un passo enorme, “il più importante degli ultimi anni” (Zollner), in quel processo di verità (pur sofferto e contrastato) al suo interno che va ben oltre il problema degli abusi verso una riforma della Chiesa.

Diocesi / Riflessioni sui beni culturali ecclesiastici. Don Sciuto: “Siamo i custodi del nostro patrimonio artistico e dobbiamo renderlo fruibile”

La tematica affrontata nella Basilica Santi Pietro e Paolo in Acireale è stata occasione per il clero diocesano di riflettere sui Beni Culturali Ecclesiastici. Il vicario generale mons. Giovanni Mammino ha aperto i lavori salutando i sacerdoti convenuti mettendo in evidenza l’importanza che hanno i beni culturali nel nostro territorio diocesano, perché oltre ad un…

Ricordo / Don Vincenzino Di Mauro, amante degli emigrati e precursore dei tempi

Don Vincenzino Di Mauro, nato a   Linguaglossa  il 4 luglio 1929, e ivi deceduto il 23 febbraio 2012, figlio, nipote e fratello egli stesso di emigrati, ha dedicato una grossa fetta della sua vita pastorale ai parrocchiani emigrati all’estero: Nord-Italia, Svizzera, Germania, Belgio, Inghilterra, Stati Uniti, Argentina, Venezuela, Australia e ai migranti provenienti dal Continente…

Anniversario / Attentato a Papa Wojtila: docu-film su luci e ombre

Rai Vaticano, ricostruisce, con alcune testimoni dell’epoca, quel coraggioso gesto di misericordia proponendo anche altri perdoni, altamente simbolici, protagonisti Papa Benedetto XVI e Papa Francesco. Momenti storici, come la richiesta di perdono agli ortodossi, per lo sterminio di Costantinopoli, ai tempi delle Crociate, o ad, Auschwitz, per i crimini contro l’umanità.