Cinema / Ad Acicatena Enrico Brignano mattatore di “Cinenostrum” per una settimana

Lo scorso 28 giugno ha preso il via la decima edizione di “Cinenostrum”, la rassegna cinematografica catenota, allestita nella location di Piano Umberto ad Acicatena. A dare il via alla manifestazione, che quest’anno ha per protagonista Enrico Brignano , il sindaco Ascenzio Maesano e il direttore artistico Francesco Grasso.correttomanifesto cinenostrum (512 x 384)

Grande bagno di folla per il poliedrico attore romano che, ben felice di trovarsi in Sicilia, ha intrattenuto il pubblico con la sua innata dialettica e grande comunicatività, che da sempre lo contraddistingue come uno dei maggiori attori italiani e che, in tempi non facili, riesce a riempire teatri e sale cinematografiche.

corretto brignano, maesano e grasso (512 x 384)Domenica sul palco, oltre al protagonista, anche i più stretti collaboratori di Brignano, Massimiliano Giovannetti, Luciano Federico, Manuela D’Angelo e Mario Scaletta e i giornalisti Marco Giusti, Paola Comin e Gloria Satta. La presentatrice Alessandra Barzaghi è stata coadiuvata nel suo compito di padrona di casa da Antonello Sarno.

Nella settimana catenota dedicata all’attore, fino a sabato 4 luglio, in proiezione alcuni dei suoi film più belli, come “Sharm El Sheikh”, “Stai lontano da me”, “Ex amici come prima”, “La vita è una cosa meravigliosa”, “Ci vediamo domani”.

Enrico Brignano pur essendo giovane ha al suo attivo tanti anni di carriera, allievo del grande Gigi Proietti all’Accademia per giovani comici da lui creata, ben presto inizia le sue partecipazioni a trasmissioni televisive. Il grande successo di pubblico arriva correttoospiti cinenostrum (512 x 384)con la partecipazioni alla fortunata serie televisiva “Un medico in famiglia” che gli darà la grande notorietà che solo lo schermo televisivo spesso riesce a dare. Nel 1999 il suo primo spettacolo teatrale che lo vede protagonista assoluto “Io per voi un libro aperto”. Nel 2010 interpreta il ruolo di Rugantino, opera del 1962 di Garinei e Giovannini, ruolo rivestito in passato da grandi nomi del teatro e cinema italiano come Nino Manfredi, Enrico Montesano e Adriano Celentano.

Ai nostri microfono il sindaco Ascenzio Maesano e il direttore artistico Francesco Grasso si sono trovati in perfetto accordo sulla felice scelta di dedicare la rassegna cinematografica ad un giovane di grande talento, ad una persona vera, sincera e di grande disponibilità con il pubblico, certi che anche quest’anno il pubblico catenoto e non sarà ben lieto di applaudire e conoscere meglio una delle colonne portanti del nostro teatro e cinema italiano.

Gabriella Puleo

Please follow and like us:
Posted by on 1 luglio 2015. Filed under Aci Catena,Cronaca,Cultura,In evidenza,Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
12 + 8 =