Concorso nazionale ifeelCUD / Due parrocchie premiate nella nostra diocesi: Santi Cosma e Damiano di Acireale e Sacro Cuore di Randazzo

Proclamati online i vincitori di ifeelCUD, il concorso nazionale rivolto alle parrocchie che premia progetti di utilità sociale. Nella nostra diocesi sono state premiate due realtà: la parrocchia Santi Cosma e Damiano di Acireale ha vinto il 2° premio da € 10.000 mentre la parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Randazzo ha vinto l’8° premio da € 1.000

Sono stati proclamati online sul sito www.ifeelcud.it gli 8 vincitori della VI edizione di ifeelCUD, il concorso rivolto alle parrocchie per la realizzazione di progetti di utilità sociale. Impegnativa – si legge in una nota della Cei – la selezione per la giuria che ha valutato le numerose candidature pervenute, molte corredate da video di presentazione, sulla base dei criteri di valutazione, come l’utilità sociale dell’idea, la possibilità di risolvere, grazie al progetto, problematiche presenti nel tessuto sociale, la capacità di dare risposta a bisogni individuali e/o collettivi della comunità di riferimento e l’eventuale creazione di nuovi posti di lavoro.

Ad aggiudicarsi il 2° premio da € 10.000 è stata la parrocchia Santi Cosma e Damiano di 185-300x298Acireale con il progetto “Il Buon Fattore” che si propone di offrire, in un quartiere disagiato della città, un’opportunità di inserimento sociale promuovendo la coltivazione di un’ampia area verde. L’iniziativa si rivolge a coloro che la parrocchia accoglie abitualmente nei suoi locali e che vivono in una situazione di disagio sociale o si trovano nello status di rifugiati e/o richiedenti asilo: gli ospiti avranno la possibilità di sperimentare tecniche di agricoltura biologica nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio contribuendo, allo stesso tempo, alla creazione di un “orto sociale” parrocchiale i cui prodotti saranno venduti tramite un mercatino allestito nella piazza antistante la chiesa.

L’8°premio da € 1.000 è andato alla parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Randazzo per il progettoparrocchia sacro cuore di gesù randazzo “Job Care” che vuole costituire una risposta concreta al problema occupazionale, particolarmente sentito al Sud, con l’attivazione di tre laboratori pilota coordinati da volontari. Si tratterà di una vera  e propria “bottega dei mestieri” che coniugherà la tradizione, come i laboratori di sartoria e ristrutturazione del legno, con l’innovazione proponendo corsi di “artigianato digitale” per lo sviluppo di siti internet e database. L’obiettivo principale è di aiutare giovani e adulti disoccupati ad acquisire competenze utili  per accrescere la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro.

You must be logged in to post a comment Login