Riposto/ L’11 ottobre “libero colloquio con il pubblico” sulle ragioni del credere

“Perché credo, perché non credo” è il titolo dell’interessante conferenza-dibattito che si terrà venerdì 11 ottobre, con inizio alle ore 18, nella sala del Vascello del palazzo municipale di Riposto, a cura del Gruppo Tuttinsieme e del Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani.
Relatori dell’incontro il prof. Orazio Licciardello, già ordinario di Psicologia sociale, ed il prof. Carmelo Raspa, docente di Ebraismo, Ebraico biblico ed Esegesi.

Piero Guarnotta

Interverranno il prof. Pippo Lo Cicero, magister MASCI, ed la prof.ssa Alfina Spinella, docente di Filosofia.
Si tratterà di un libero colloquio con il pubblico, vero protagonista dell’incontro –ci spiega il presidente del Tuttinsieme prof. Pietro Guarnotta, moderatore dell’evento- che ha lo scopo di interrogarci insieme circa le ragioni del nostro credere o meno, per dare un senso più profondo alle nostre scelte religiose e per affrontare con cognizione di causa e serena assunzione di responsabilità ogni domanda che la vita ci pone, col coraggio di accettarne le conseguenze e la consapevolezza che sia sempre possibile cambiare opinione, segno non di incoerenza ma di libertà e di retta coscienza”.

Mario Vitale