Convegni / Domani a Catania focus regionale sulla sicurezza alimentare

Sarà la città di Catania ad ospitare domani, 7 novembre, dalle ore 15, al Plaza Hotel, il focus regionale sull’applicazione del nuovo regolamento Ue 625/2017 di prossima applicazione e che cambierà, anche con un forte impatto, il sistema e le modalità di controllo sulle imprese che operano nel mondo degli alimenti, dalle imprese che trasformano nell’agroalimentare agli esercizi di pubblica somministrazione, solo per fare qualche esempio.

Il nuovo regolamento – si legge in un comunicato di CoFood – entrerà in vigore a dicembre anche se Ministero e Regione Siciliana non hanno ancora diramato le modalità attuative in ottemperanza a quanto richiesto dall’Unione Europea. Di certo il dispositivo prevederà controlli più dettagliati all’interno di tutto il percorso produttivo. Rispetto al passato, infatti, si andranno a verificare tutti gli aspetti che concorrono alla produzione degli alimenti. Elementi che saranno inquadrati sotto la sigla “moca”, ovvero materiali oggetti a contatto con gli alimenti. Dalla semplice forchetta a tavola di un ristorante ai tubi d’acciaio inox che magari si usano nella produzione del latte, passando perfino dal benessere animale, ancora per fare qualche esempio che fa comprendere quanto sia di forte impatto l’applicazione del nuovo regolamento su cui però ancora è necessario formare e informare anche coloro che, nel settore pubblico, saranno chiamati alle nuove modalità di controllo.

Da qui la scelta di realizzare un focus di carattere regionale promosso da CoFood insieme a Spirax Sarco e Nippon Gases Rivoira, con il patrocinio della Federazione nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Sicilia e Sardegna ed in collaborazione con Certiquality. A coordinare e moderare l’evento sarà il dott. Claudio Torrisi, presidente del Centro Studi Chimica, Sviluppo e Ambiente di Catania.

Dopo i saluti dei rappresentanti degli ordini professionali, Alfio Daniele Romano per i tecnologi alimentari e Daniela Maria Aita per i chimici, interverranno l’avvocato Andrea Iurato (CoFood) che si soffermerà sui contenuti e le novità del nuovo regolamento, il dott. Enzo Marcone (Asp Catania) che parlerà del controllo ufficiale nel confezionamento in atmosfera modificata, la dottoressa Daniela Maria Aita (Ordine Chimici) sul controllo qualità del dato analitico nel settore alimentare, l’ingegnere Emanuele Tomasi (Spirax Sarco) sul vapore pulito nell’industria alimentare.

I dottori Carmen Giuliano, Giuseppe Polverino e Antonino Calatozzo, referenti di Nippon Gases Rivoira, parleranno del confezionamento in atmosfera protettiva con uno sguardo agli additivi alimentari, infine la dottoressa Stefania Romeo (Certiquality) si soffermerà sugli standard di sicurezza alimentare e le novità introdotte dalle attuali versioni. La partecipazione all’evento prevede i crediti ecm per i tecnologi alimentari.