Coop Sicilia / L’11 marzo negli ipermercati siciliani in vendita “Disegni di legalità” per sostenere le attività di “Libera”

Catania e le sue arance sono tra i protagonisti dell’iniziativa “Disegni di legalità”, che sostiene le attività di Libera attraverso  la vendita di quattro quadernoni con brevi storie a fumetti dedicate alla lotta alle mafie e all’esperienza e ai prodotti delle cooperative di Libera Terra, che coltivano i campi confiscati alla criminalità organizzata.
L’iniziativa- informa un comunicato della Coop-  sarà presentata sabato 11 marzo alle ore 17.30 all’area di ristoro dell’ipercoop Katané di Gravina di Catania: parteciperanno all’incontro Giovanni Pagano, responsabile delle Politiche Sociali di Coop Sicilia, Alfio Curcio in rappresentanza della cooperativa Libera Terra, e Gabriele Peddes, uno dei quattro autori dei fumetti, che nelle sue tavole ha raccontato una favola legata proprio a Catania e alle arance rosse di Libera Terra coltivate a Belpasso.

I quadernoni  – in vendita nei 7 ipercoop di Palermo, Catania, Ragusa e Milazzo – sono stati realizzati in collaborazione con l’associazione culturale Hamelin da Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori in Italia che controlla Coop Sicilia, presente in 12 regioni italiane con oltre 2 milioni di soci. Ogni quaderno, disponibile sia a righe sia a quadretti, contiene una storia. Quattro fumetti disegnati da altrettanti artisti – Fabio Bonetti, Marina Girardi, Gabriele Peddes e Silvia Rocchi – per mantenere vivo il ricordo delle vittime di tutte le mafie e raccontare che dalle terre confiscate nascono frutti, diritti e futuro. Un modo per parlare di legalità anche ai più giovani, utilizzando il linguaggio dei fumetti, e avvalendosi di uno strumento quotidiano, come un quaderno, da portare magari sui banchi di scuola.

I quadernoni sono in vendita a 1 euro l’uno, singolarmente o in confezione da quattro. Il ricavato sarà destinato interamente al sostegno dei progetti di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie: una rete fondata da Don Luigi Ciotti che unisce cittadini, movimenti, scuole e parrocchie che si impegnano contro le mafie e i fenomeni di criminalità e lottano soprattutto per la tutela dei diritti, per la giustizia sociale e per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza. L’iniziativa rientra nei “100 passi verso il 21 marzo”, ovvero il calendario articolato di momenti promossi dalla rete che supporta Libera in preparazione della Giornata nazionale della memoria e dell’impegno.

L’impegno di Coop per la legalità con Libera
Coop Sicilia e Coop Alleanza 3.0 sono da sempre al fianco di Libera per sostenere la cultura della legalità e un’economia giusta e pulita. Questo sostegno si realizza innanzitutto attraverso la vendita e la promozione nei negozi dei prodotti di Libera Terra. Vengono inoltre organizzate decine di iniziative nel territorio, per sensibilizzare soci e clienti, e promossi progetti che danno un contributo diretto alle attività di Libera. Durante l’estate, gruppi di giovani soci hanno la possibilità di trascorrere una settimana sui campi delle cooperative di Libera Terra; mentre anche quest’anno, il 21 marzo, soci e lavoratori Coop parteciperanno alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera.

Please follow and like us:
Posted by on 10 marzo 2017. Filed under Catania,Cronaca,Cultura,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
22 + 24 =