Cultura / “Il Convivio”: premiazione a Giardini del concorso con oltre mille partecipanti

Occasione di incontro, in cui la cultura ha dato manifestazione di sé in diverse tipologie: scrittura, pittura, teatro, in una giornata di piacevole condivisione e confronto.

Un momento della premiazione

Questa è stata la caratteristica del premio “Poesia, prosa e arti figurative” e “Angelo Musco”, giunto alla sua 18° edizione, organizzato dall’Accademia Internazionale Il Convivio di Castiglione di Sicilia, con il suo presidente Angelo Manitta.
La premiazione,  svoltasi al “Caesar Palace Hotel” di Giardini Naxos, ha visto la  presenza di numerosi autori ed artisti nazionali ed internazionali, dei 1037 che hanno partecipato al concorso, che hanno contribuito a realizzare il momento di scambio di esperienze, di vedere “il reale”, di condivisione del “bello”, insito nella natura, nell’arte e nella conoscenza. Oltre agli autori italiani, provenienti quasi da tutte le regioni, hanno aderito all’iniziativa, anche autori provenienti da diverse parti del mondo.
“Il premio si è svolto in un’atmosfera di grande cordialità e di serena condivisione. Già dallo scorso anno si è  data visibilità alla poesia musicata ed alle opere di saggistica di grande valore. È un momento di scambio tra poeti, scrittori, artisti vari in un clima, per l’appunto, di convivialità, che è la prerogativa dell’evento”, ha dichiarato Carmela Tuccari, presidente di giuria.

Questi i premiati: per la poesia in italiano Francesco Celi, con Appeso a un aquilone, per la poesia spagnola Gabriel Cruz Reyes, con Senora, per la portoghese Maria Aparecida Mello Calandra, con Capitalismo selvagem, e per la francese Estelle Maud, La valse des flots; per il racconto inedito, Milada, di Maria Concetta De Marco e in portoghese Amostra gratis di EliasBotelho; per il romanzo inedito Fortunata Camilleri, con Il ritorno nell’isola di Demetra; per le poesie inedite in italiano Maria Teresa Infante, con Collisione d’interni, in spagnolo Guerrero Maximo Javier Espinosa,  con Amor con poesias de Guerrero ed in portoghese Gilmar Ferra, A nuvem; per la narrativa inedita in italiano Marina Cingi, con Sindrome dei sopravvissuti, in spagnolo Virginia Berra, con Las mil caras de las niñas; per la poesia inedita in italiano Lidia Sella, con Strano virus il pensiero ed in lingua portoghese Amelia Luz, Luz e versos; per il saggio edito Corsalini Nicoletta, con Oriana Fallaci. Amore, vita e morte nelle sue opere; per le arti figurative Adelaide Bonfanti, con Dolcissimo abbraccio; per l’Opera musicata Rosa Maria Di Salvatore – Alberto Tomarchio, con Ancora una carezza; per il Teatro inedito Cirri Aldo, Il segreto dei Kennedy, in portoghese Dimolitsas Doroty, A Dama de Vermelho por intenção; per il Teatro edito Emir Sokolovic, con Paride o È inutile crocifiggere Cristo.

Tanti gli argomenti trattati, come si evince dalle opere degli artisti ed autori aderenti all’iniziativa, varie le tematiche: attinte dal quotidiano, dal vissuto di ciascuno, da tragici eventi storici, nonché dal dolore collettivo di esperienze condivise.

Rita Messina