Cultura / Il premio letterario “Coop for words” aperto quest’anno anche ai giovani della Sicilia

 Al via la quindicesima edizione del premio letterario “Coop for words” per giovani autori, che quest’anno coinvolge per la prima volta anche la Sicilia.
Il premio letterario, promosso da Coop Alleanza 3.0, Coop Lombardia, Coop Reno, e per la prima volta Coop Sicilia, è aperto a tutti i giovani tra i 18 e i 39 anni che abitano in Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia, Matera e provincia, Sicilia.
Partecipare è semplice: basta inviare la propria opera dal 15 aprile fino al 15 giugno su www.coopforwords.it; sul sito è infatti presente il bando con tutti i dettagli.

Nella giuria anche lo scrittore Carlo Lucarelli

Il premio letterario – informa una nota dell’organizzazione –  è a partecipazione libera, riservato ad elaborati inediti in lingua italiana e articolato nelle seguenti sezioni: “Poesia”; “I sapori del mistero” (racconto giallo); “Canzone rock d’autore” su una base degli Skiantos; i brevi “Racconti dello scontrino” ambientati in un centro commerciale;  e la categoria“Se un giorno all’improvviso…”, nata in collaborazione con il Resto del Carlino, che consiste nella produzione di un articolo giornalistico.
Gli elaborati di ogni sezione saranno valutati da un comitato scientifico di esperti:
-Pierfrancesco Pacoda, critico musicale, Oderso Rubini, produttore discografico, Giordano Sangiorgi, del Mei di Faenza, per la “Canzone rock d’autore” e Gianni Sibilla di Rockol.it;
-Andrea Cangini, direttore QN – Quotidiano Nazionale Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, per la categoria “Se un giorno all’improvviso…”;
-Carlo Lucarelli, scrittore e autore televisivo, Bruno Damini, gastronauta, Sorelle Simili scrittrici, per “I sapori del mistero”;
-i poeti Matteo Marchesini e Guido Catalano per la sezione “Poesia”;
-gli scrittori Simona Vinci (vincitrice del premio Campiello 2016),  e Paolo Nori per “I racconti dello scontrino”.

A comporre il comitato d’onore del premio saranno Carlo Lucarelli, lo scrittore e giornalista Michele Serra, il libraio di Librerie Coop Romano Montroni e il professore dell’Università di Bologna Roberto Grandi.
In palio per i vincitori delle singole sezioni, che saranno proclamati durante il Festival della letteratura di Mantova, ci sono un corso a “Bottega Finzioni” – la scuola di sceneggiatura e narrazione fondata da Carlo Lucarelli con sede a Bologna – la pubblicazione sul quotidiano “Il Resto del Carlino” dell’opera vincitrice della sezione “Se un giorno all’improvviso…”, la possibilità di partecipare ad “Ad alta voce”, la manifestazione culturale promossa da Coop Alleanza 3.0, e al Mei (Meeting etichette indipendenti).
Maggiori info su www.coopforwords.it o sulla pagina Facebook www.facebook.com/coopforwords.

Please follow and like us:
Posted by on 14 aprile 2017. Filed under Cronaca,Cultura,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 ⁄ 15 =