Diocesi / Festosi raduni dei cresimandi ad Acireale e Giarre: “Ricchi di misericordia..ricchi di grazie”

Due festosi momenti di Chiesa, in ascolto dello Spirito e dei testimoni della vocazione. Così si possono definire i raduni che hanno coinvolto i cresimandi della nostra diocesi.

I cresimandi di Acireale

I cresimandi di Acireale

I cresimandi, cioè i ragazzi della catechesi delle nostre parrocchie che nei mesi a seguire riceveranno il sacramento della confermazione, si sono ritrovati a centinaia, accompagnati dai loro parroci, catechisti e genitori, nella Basilica S. Sebastiano di Acireale (quelli delle parrocchie dei vicariati I, II e III) e  nella Chiesa Gesù Lavoratore di Giarre (quelli delle parrocchie dei vicariati IV, V e VI). Fare una stima dei presenti è difficile, ma in totale hanno partecipato non meno di un migliaio di ragazzi… composti e attenti, pur nella comprensibile esuberanza della loro età!

I raduni sono stati promossi e organizzati dall’Ufficio diocesano per la pastorale delle vocazioni e hanno visto la presenza attiva dei seminaristi e dei giovani della comunità propedeutica. Con preghiere, canti, video e interventi programmati, è stato sviluppato il tema della giornata: “Ricchi di misericordia… ricchi di grazie”, lo stesso tema proposto dalla Chiesa italiana per la prossima Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni.

I cresimandi di Giarre

I cresimandi di Giarre

Proprio sul tema della gratitudine e della vita intesa come servizio e condivisione i ragazzi hanno potuto riflettere anzitutto con la visione di un cortometraggio realizzato dai giovani della comunità propedeutica; poi sono intervenuti alcuni testimoni per raccontare le loro vocazioni “speciali”: un seminarista (Orazio Sciacca e Francesco Leonardi) e una coppia di sposi (la famiglia Costanzo di Giarre e la famiglia Pennisi dell’Associazione Giovanni XXIII).

Infine, non poteva mancare la parola più importante, quella di Dio. È stata proclamata una pagina del vangelo di Giovanni, nella quale Gesù annuncia l’invio dello Spirito Santo. Il Vescovo Mons. Raspanti (a Acireale) e il Vicario generale Mons. Giombanco (a Giarre), che non hanno voluto mancare l’appuntamento con tanta bella gioventù, hanno tirato le conclusioni e così i cresimandi hanno raccolto l’ultimo messaggio di un bel pomeriggio che li aiuterà a prepararsi con più convinzione e gioia al giorno della loro cresima.

don Alfio Privitera

Please follow and like us:
Posted by on 30 marzo 2016. Filed under Acireale,Chiesa,Cronaca,Diocesi,Giarre,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
19 − 18 =