Diocesi / Mons. Antonino Raspanti nominato amministratore apostolico dell’arcidiocesi di Messina

(25-9-2015) Si è diffusa ieri pomeriggio in città la notizia che mons. Antonino Raspanti fosse stato trasferito a Messina, a seguito delle dimissioni dell’arcivescovo mons. Calogero La Piana, per motivi di salute. Fisc - Raspanti_1Ma le cose stanno in maniera diversa. È vera la notizia delle dimissioni di mons. La Piana, come riportato anche dall'”Osservatore Romano”, organo ufficiale della Santa Sede, mentre mons. Antonino Raspanti è stato nominato amministratore apostolico dell’arcidiocesi di Messina. Si tratta di una prassi abituale quando rimane vacante una diocesi, quella di nominare amministratore apostolico il vescovo di una diocesi vicina, fintantoché non venga nominato il sostituto. È quindi, in sostanza, un atto amministrativo ordinario, che non viene infatti nemmeno riportato dall'”Osservatore Romano”, non avendo il carattere di straordinarietà che riveste invece la nomina di un vescovo. La notizia, per la cronaca, fino ad ieri sera si trovava riportata solo da qualche testata informatica del messinese e da Wikipedia, che aveva prontamente aggiornato il profilo di mons. Raspanti.

Porgiamo comunque i migliori auguri di buon lavoro, da parte del direttore e di tutta la redazione de “La Voce dell’Jonio”, al nostro Vescovo per il nuovo incarico, che va ad aggiungersi ai numerosi altri – e d’alto prestigio – che egli già ricopre. Gli auguriamo altresì, considerando i suoi meriti e le sue capacità, di potere in futuro essere eletto pastore di una importante diocesi, magari sede cardinalizia, ma non adesso. E questo in nome dell’affetto e della stima che gli portiamo.

***