Allarme ebola / La crisi è adesso mondiale: ONU: “Servono 600 Milioni”

L’epidemia di Ebola non è più una minaccia contenuta: la battaglia contro il virus, che nei primi mesi aveva interessato solamente l’Africa Occidentale, è di fatto divenuta una questione globale; la situazione è critica e l’interesse colpisce anche i paesi Occidentali tra casi sospetti in Europa e casi accertati in America. L’epidemia scoppiata qualche mese fa ha una mortalità del 50% e conta già circa 1.500 vittime sui circa 3.000 casi accertati; l’assenza di una cura e le scarse condizioni sanitarie ed alimentari non fanno altroeca86bd9ddb4155e8d6d51 che rappresentare un terreno fertile per il diffondersi del virus. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), Medici Senza Frontiere e l’ONU ha già lanciato l’allarme e mentre si lavora su dei trattamenti sperimentali, sono  proprio le Nazioni Unite ad assumersi la responsabilità  di quanto sta accadendo: “Sappiamo di non aver fatto abbastanza– dichiara David Nabarro, coordinatore dell’ONU per l’epidemia- la diffusione del virus sta andando oltre la nostra portata; quest’emergenza richiede una grande coalizione e se non arriviamo a
capo della situazione c’è il rischio che possa colpire tutti noi; servono almeno 600 milioni di Dollari per tenere sotto controllo l’epidemia, forse anche di più
”. Al virus si accompagna, purtroppo, un altro disagio per la popolazione dell’Africa: a lanciare l’allarme è un’altra organizzazione intergovernativa, la FAO, che spiega come il diffondersi dell’epidemia stia mettendo in pericolo il raccolto nelle zone più colpite e se da un lato questo rappresenta un rischio per la sicurezza alimentare, dall’altro i prezzi cominciano a salire e diventa sempre più difficile per le famiglie più povere provvedere per il giusto fabbisogno alimentare.

 Andrea Viscuso

Please follow and like us:
Posted by on 5 settembre 2014. Filed under Cronaca,In evidenza,Salute,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
5 − 4 =