Eccellenze e lavoro / “Free Mind Foundry” di Acireale diventerà il più grande hub d’innovazione del Mediterraneo

La community digitale di Free Mind Foundry, il primo Innovation Hub inaugurato ai piedi dell’Etna nel 2017, diventa più grande e prosegue inarrestabile la sua espansione con il lancio di progetti innovativi dal prossimo settembre.

Progettato e fondato dall’ing. siciliano Simone Massaro, l’Hub di innovazione è nato come spazio altamente tecnologico che mette al centro le persone, l’Agorà 4.0 in cui condividere le proprie idee ed insieme far sì che diventino realtà, aprendo le porte alle migliori startup digitali e creando occupazione. A distanza di due anni dalla sua apertura, FMF è cresciuta rapidamente fondandosi sui pilastri della Community, della Collaborazione, della Sostenibilità e dell’Innovazione.

Oggi Free Mind Foundry si posiziona sul mercato come “Think Tank & Ideas Factory” (letteralmente “serbatoio di pensiero ed industria delle idee”) ed evolve il proprio modello di business per raddoppiare spazio, opportunità e posti di lavoro.

Con il termine “Think tank”, coniato negli USA in ambito militare, si identifica oggi un gruppo di studiosi dalle diverse specializzazioni, impegnati a lavorare insieme in diversi settori, dalla tecnologia alla finanza, dall’intelligenza artificiale all’analisi dei big data ed allo sviluppo di software di ultimissima generazione.

E proprio la presenza di più talenti e competenze, che ogni giorno animano le realtà attive nel campus, ha reso FMF il più contemporaneo tempio della cultura e dell’innovazione digitale, all’interno del quale ogni azienda, startup, professionista, ospite può vivere un viaggio di scoperta e di crescita. Ecco perché ad accompagnare la nuova identità del brand è stato scelto come concept, per la traduzione di questo nuovo percorso ai limiti del conoscibile, l’avventuroso viaggio di Ulisse, uomo dalle mille risorse protagonista dell’Odissea, celebre poema epico di Omero.

Il fondatore Simone Massaro

I prossimi mesi vedranno l’espansione del Campus, con il raggiungimento totale di 400 postazioni di lavoro distribuite su due piani e la possibilità per nuove aziende di crescere all’interno di una community connessa internazionalmente. La nascita della FMF Academy, Accademia per Innovatori, darà la possibilità a studenti e neodiplomati di essere formati in settori e materie che amano di più per trovare impiego nelle aziende operanti all’interno dell’Hub o all’estero. Il nuovo FMF Business Centre (Centro di Business) costituirà la vetrina ideale per aziende, startup o imprenditori alla ricerca di sponsorizzazioni o semplicemente di uno spazio ispirazionale e confortevole per la crescita del proprio business.

Molte iniziative di valore sono state rese possibili anche grazie alla disponibilità e al distinto spirito innovativo del Vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, e al supporto del Centro Direzionale del Credito Siciliano di Acireale.

In attesa del lancio, o meglio dell’eruzione di nuove sfide dal vulcano, nel prossimo futuro non si parlerà più di Sud, ma di una comunità digitale connessa globalmente e che trova casa al centro del mondo, nel cuore del Mediterraneo, in Free Mind Foundry.

“Quando mi guardo indietro, sembra ancora impossibile anche a me”,dichiara Simone Massaro, che aggiunge: “Con FMF si è realizzato il mio sogno più grande: quello di creare lavoro e portare innovazione nella nostra terra, culla di civiltà, d’arte e di storia, in cui c’era già la materia prima, i nostri giovani, la ricchezza culturale ed il talento. Il mondo è in continua trasformazione ed è nostra responsabilità sociale formare i professionisti di domani, perché loro muoveranno il mondo”.

Isidea Lo Sardo