Società / Soccorsi 354 migranti a Lampedusa nell’operazione Strade Sicure

sbarchi a lampedusa del 07 luglio (2)Pubblichiamo la nota stampa sul soccorso ai migranti, inviataci dal ten. col. Angelo Vesto, capo sezione della pubblica informazione del comando brigata meccanizzata “Aosta” di Messina.

Lampedusa 07.07.2014 – I militari dell’Esercito, impiegati a Lampedusa nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, hanno accolto 354 immigrati (tra cui 118 donne e 27 bambini) giunti al molo Favarolo, a bordo di un’imbarcazione scortata dalla Guardia Costiera.
I migranti di origine sub sahariana sono stati soccorsi e sono stati prontamente accolti in banchina dal personale dell’esercito dell’Operazione Strade Sicure; tra i militari sono presenti anche i mediatori culturali dell’Esercito.
Il compito dei mediatori culturali, oltre a quello di garantire la sicurezza del Centro di Soccorso e Prima Accoglienza, anche quello di dare assistenza agli immigrati. Il contributo offerto agli immigrati e, conseguentemente, ai soccorritori si è rilevato spesso indispensabile per scongiurare situazioni di pericolo.
I militari che operano a Lampedusa sono inquadrati nel raggruppamento Strade Sicure Sicilia occidentale al comando del Colonnello Marco BUSCEMI.
L’attività che svolge il personale della Forza Armata a Lampedusa conferma la grande versatilità dell’Esercito, oggi più che mai risorsa per il Paese.”