Esordisce il rugby al “Tupparello” e raccoglie 400 spettatori, l’Acireale battuto da “I Briganti di Librino”

Irrompe il rugby ad Acireale e raccoglie, al suo esordio, ben 400Giovanili_Acireale_Rugby spettatori. Sabato 19 ottobre scorso informa un comunicato stampa dell’Acireale Rugby – allo stadio comunale “Tupparello” di Acireale, si è giocata la prima storica partita dell’Acireale Rugby, gara disputata contro i Briganti di Librino e valida per la seconda giornata del campionato di serie C.L’emozione carica l’aria di un’atmosfera magica – si commenta nel comunicato -; l’incantesimo del match in notturna e il calore del pubblico presente rendono questo debutto al “Tupparello” memorabile.
Prima dell’inizio della gara, le giovanili della scuola rugby acese si sono esibite con un mini- match; subito dopo, è stato letto un discorso che celebra l’evento e saluta il pubblico, accorso numeroso alla prima gara che i leoni granata disputano fra le mura amiche.
E’ cominciata così la seconda giornata di campionato per l’Acireale Rugby, che disputa una partita fiera e reattiva ma che paga ancora di inesperienza e concentrazione altalenante.
Il primo tempo è caratterizzato da una lunga fase di studio che porta i Briganti a marcare la prima meta al ventesimo (meta realizzata); rispondono i granata di mister Dell’Aria, abili a sfruttare uno svarione difensivo dei catanesi ed a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta (meta realizzata da capitan Re). La prima frazione di gioco si chiude con i Briganti alla continua ricerca del vantaggio, ostacolati da un’ottima rete difensiva dei leoni granata.
Secondo tempo maschio e molto caparbio, caratterizzato da avanzamenti e sostegni importanti, con un’ottima circolazione di palla in entrambe i versanti. Esce così quel pizzico di esperienza in più dei Briganti, virtuosi a capire quando e come sfondare la difesa granata; marcano così due mete, una intorno al quindicesimo minuto e l’altra allo scadere del tempo regolamentare (una realizzata ed una no) che congelano il risultato finale sul 7 a 19.
“Stiamo crescendo – commenta il presidente granata Luca Monteleone – e ci alleneremo duramente per cercare di colmare quegli errori dovuti principalmente a cali di concentrazione.” Ma il presidente vuole sottolineare, comunque sia andata, “come sia stato magico questo debutto in un Tupparello che sino a ieri parlava solo di calcio ed oggi si arricchisce di un nuovo sport. Siamo orgogliosi di esserci riusci e per questo ringraziamo sia l’amministrazione comunale che i tanti spettatori”.
Sulla stessa linea d’onda anche il presidente/giocatore dei Briganti, Stefano Curcuruto, che ribadisce: “Complimenti ai ragazzi dell’Acireale per la bella partita e per essere riusciti a far spalancare le porte del Tupparello al rugby”.
Domenica prossima i leoni granata faranno visita al Misterbianco e ritorneranno sul manto erboso del Tupparello sabato 9 novembre.
Acireale Rugby: D’Arrigo Emanuele, D’Arrigo Andrea, Pappalardo Filippo, Scandurra Lorenzo, Fatuzzo Francesco, Panebianco Paolo, Bonsignore Santo, Bonnici Attilio, Nocera Claudio, Sardella Gianluca, Mannino Salvatore, Re Federico, Salvini Giuseppe, Gambino Alessandro, Domicoli Giuseppe. Panchina: Fichera Rosario, Pulvirenti Fabrizio, Rotili Andrea, Frosini Giuseppe, Brillante Pietro, Panebianco Claudio, Privitera Luciano.
Squadra_Acireale_Rugby_Serie_C_stagione_2013_2014I Briganti Rugby: Coppola Edoardo, Ferrara Claudio, Curcurutu Stefano, Giovita Andrea, Longo Giuseppe, Seminara Alberto, Borrelli Daniele, Giampaolo Enrico, Mastroeni Ugo, Scrofani Angelo, Lombardo Fabio Domenico, Caenro Francesco, Caserta Antonio, Caruso Damiano, Mastroeni Giuseppe. Panchina: Curri Domenico, Bambara Emanuele Giuseppe, Filetti Filippo Alberto, Francucci Mauro Emanuele, Ardino Enzo, Bertolo Federico, Aricò Gianmaria.

Please follow and like us:
Posted by on 20 ottobre 2013. Filed under Cronaca,In evidenza,Società,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
18 ⁄ 1 =