Etna Comics – 3 / Si arricchisce di nomi prestigiosi il festival del fumetto in programma a Catania dal 6 al 9 giugno

Nella consapevolezza di essere parziali e per niente esaustivi, proseguiamo la nostra “carrellata” di ospiti della nona edizione di Etna Comics, Festival del Fumetto e della Cultura pop che avrà luogo al centro fieristico Le Ciminiere di Catania dal 6 al 9 giugno.
Dopo Johnny Galecki, il Leonard di The Big Bang Theory, altre stars arrivano da oltreoceano.

Giancarlo Esposito

Anzitutto Giancarlo Esposito, il “villain” Gus Fring di Breaking Bad, serie tv che ha tenuto incollate agli schermi milioni di persone in tutto il mondo, venendo considerata da molti la migliore di tutti i tempi, sicuramente quella con la più alta valutazione secondo il Guinness Word Records.
Pluripremiata, con recensioni eccellenti da parte della critica per sceneggiatura, regia e interpretazione degli attori principali, la serie televisiva ideata da Vince Gilligan ha riscosso un incredibile successo scavando nei lati più oscuri dell’ambizione umana, trasformando un debole e remissivo professore di chimica, malato terminale, in un cinico e spietato spacciatore assassino. Estremamente acuto e intelligente, elegante e composto, Giancarlo Esposito veste i panni di un narcotrafficante cileno. Nella sua carriera ha preso parte a centinaia di film, alla nota serie tv Miami Vice e al remake in live-action del celebre classico Disney, Il libro della giungla, dove ha prestato la voce ad Akela.

Tony Bancroft

Altro nome di spicco è quello del noto regista Tony Bancroft, uno tra i più grandi e celebrati animatori di personaggi Disney al mondo. Regista di Mulan e responsabile dell’animazione de Il re leone. Assistente all’animazione nel restyling di Roger Rabbit in Le montagne russe e in Bianca e Bernie nella terra dei canguri, ha lavorato su La bella e la bestia (1991) e Aladdin (1992) prima di essere promosso al ruolo di supervisore nell’animazione de Il re leone (1994).
Ha “messo mano” pure sui gargoyle de Il gobbo di Notre Dame (1996), regista – insieme a Barry Cook- in Mulan (1998), supervisore, nel 2002, dell’animazione per Stuart Little 2 della Sony Pictures Imageworks, nello stesso anno fonda Toonacious. Il 2018 è l’anno del suo ingresso all’Azusa Pacific University, come capo del nuovo corso di laurea in Animation and Visual Effects, e del lavoro nel reparto d’animazione tradizionale per Il ritorno di Mary Poppins

Giovanni Freghieri

, sequel del classico del 1964, visto di recente.

Torniamo ai nostri amati fumetti, per celebrare l’arrivo a Catania di un grande ed amatissimo maestro: Giovanni Freghieri. È uno dei volti storici della Sergio Bonelli Editore e le sue storie hanno fatto da scenario all’incontro tra Dylan Dog e Martin Mystere, dando vita alla collaborazione tra l’Indagatore dell’incubo e il Detective dell’impossibile.
Il fumettista piacentino comincia a farsi le ossa presso lo Studio di Giancarlo Tenenti, per iniziare una lunga collaborazione con la Universo firmando episodi autonomi o seriali per “Intrepido” e “Il Monello”.
Passa quindi alla Eura, disegnando su “Lanciostory” e “Skorpio”. Nel 1986, collabora con la Comic Art, disegnando per “L’Eternauta” la storia “Rolls Royce”, su un testo di Alberto Ongaro. I rapporti con Bonelli hanno inizio con un paio di episodi di Bella & Bronco, per poi estendersi a Martin Mystère. Attualmente appartiene allo staff di Dylan Dog, ma ha anche disegnato Dampyr, Volto Nascosto ed Hellnoir, la miniserie scritta dal grande Pasquale Ruju. Oltre che disegnatore, Freghieri è anche fotografo.

Abbiamo detto della mostra dedicata a Batman, che compie 80 anni di storia editoriale. E proprio in Area Mostre (Padiglione E4) le Ciminiere si animeranno con l’inquietante e affascinante presenza del Joker e tutti i nemici di Batman apparsi su Like Me, Like a Joker – The Joker Web Series, la serie prodotta dall’associazione culturale Burattini senza fili, che ha fatto conoscere Catania nelle vesti di Gotham City.
La banda del Joker è stata convocata per rappresentare e onorare Batman tra tavole di fumetti originali, action figures e video dell’Uomo Pipistrello! Sarà possibile incontrare gli attori e i creatori della serie direttamente al loro stand, candidarsi nello staff tecnico, vedere e scattare foto ai costumi e oggetti di scena insieme alle Jokerine, vedere dal vivo il trucco del Joker e conoscere la nuova stagione appena uscita su Youtube!
E, naturalmente, questa è solo una parte dell’inesauribile programma…

Mario Vitale