Etna Comics – 5 / 85.000 presenze e oltre 300 eventi al festival del fumetto di Catania

Oltre 85.000 presenze e nuovo record nei quattro giorni tra il 6 ed il 9 giugno, alla nona edizione di “Etna Comics – Festival internazionale del fumetto e della cultura pop” organizzato da Antonio Mannino col suo staff (citiamo solo i decani Matteo Belfiore, Salvo Di Paola e Carlo Lo Re, il responsabile dell’Area Comics Enrico Scarpello, il responsabile delle mostre Marco Grasso e quello dei Games Giuseppe Scrivano) ed ospitato a Catania dal complesso “Le Ciminiere” che, nonostante i numerosi, eleganti ed attrezzatissimi padiglioni, appare sempre più stretto per accogliere le decine di migliaia di visitatori.

Enzo Di Maria dei “Bonelliani Siculi” con i disegnatori Di Vincenzo, Coniglione,Chiacchiera, Piccioni, Zuccheri e Mammucari

Come puntualmente siamo costretti a ribadire, è pressochè impossibile citare gli oltre 300 eventi svoltisi nel corso di questa importante manifestazione. Nella consapevolezza di poter apparire parziali e per nulla esaustivi, ci limitiamo a segnalare qualcuno degli eventi e degli ospiti davvero memorabili.

Il cosiddetto “botto” è rappresentato sicuramente dalla presenza di due

Galecki

divi della TV come Johnny Galecki, il Leonard dell’esilarante sit-com “The Big Bang Theory” scritta da Chuck Lorre, che da pochissimo ha chiuso i battenti dopo dodici anni di trionfali   stagioni; e l’inimitabile Giancarlo Esposito, ovverosia il villain Gus Fring dell’acclamata serie “Breaking Bad”.

Quindi, va registrata la numerosa presenza di autori che collaborano con la Sergio Bonelli Editore, alla cui assenza ufficiale ha ampiamente sopperito lo stand dei Bonelliani Siculi: Laura Zuccheri, Giovanni Freghieri, Maurizio Di Vincenzo, Val Romeo, Valerio Piccioni, Marcello Mangiantini, Emiliano Mammucari, Luigi Siniscalchi, Gianluigi Gregorini,

Val Romeo

Salvo Coniglione e Moreno Chiacchiera hanno incontrato e firmato albi e sketch agli appassionati dei personaggi storici e nuovi del fumetto italiano; grandi autori come Alfredo Castelli, Alessandro Bilotta, Lorenzo Calza, Luca Maresca, Pasquale Qualano e Werther Dell’Edera hanno impreziosito l’Area Comics con la loro presenza; per non parlare di stars internazionali al servizio dei supereroi americani come Neal Adams, Peter Milligan, Gary Frank, Alex Maleev e i “nostri” Giovanni

Timpano e Giulio Rincione; dalla Disney americana il grande regista dell’animazione Tony Bancroft, per la Disney italiana –tra gli altri- Giada Perissinotto, Paolo Mottura, Andrea Freccero e Lorenzo Pastrovicchio. E ancora gli immancabili Claudio Castellini, Don Alemanno, Megna & Lauro e i numerosi autori della Bugs Comics, tra cui il talentuoso disegnatore Mastrantuono.

Mangiantini

Meravigliose e curatissime le tante mostre della fiera, tra cui quelle dedicate agli 80 anni di Batman, al sacro nei fumetti, ai primi eroi del fumetto italiano, al vignettista Coco e a Simone Bianchi. E ancora: i superoi realizzati dal siracusano Andrea Chisesi su cartelli stradali dismessi col significativo slogan “la strada ha bisogno di eroi”; la mostra di disegni dedicati al compianto Stan Lee; l’anteprima di “Boom”, assaggio della mostra -che si terrà a Catania in settembre- dedicata a preziosissime tavole originali che appartengono alla storia del fumetto.

Anche quest’anno ci piace menzionare le lodevoli iniziative di beneficenza e solidarietà collegate ad Etna Comics: anzitutto, la tradizionale raccolte di fondi grazie all’asta con i disegni originali donati dai celebri illustratori presenti, la raccolta a cura della onlus “Il sorriso di Riccardo” per supportare le famiglie dei bambini disabili presenti nel territorio catanese e la vendita di beneficenza del fumetto di “Superhugs”, il simpaticissimo supereroe che sconfigge la tristezza con gli abbracci, a cura dell’associazione “Linfoamici” che è impegnata a diffondere l’importanza della donazione di midollo osseo e del sangue.

Questa nona edizione –dichiara il direttore di Etna Comics Antonio

Esposito

Mannino- è stata dedicata particolare a tutte le donne,  che  abbiamo  voluto  omaggiare  con  il  manifesto di Simone Bianchi che celebra la leggendaria Gammazita e lancia  un  messaggio  forte  contro  la  violenza,  e  ai  bambini, soprattutto quelli meno fortunati. I proventi dell’asta di beneficenza serviranno a realizzare un’aula  multimediale presso la Clinica Pediatrica del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania. Perché la molla che davvero ci  spinge ogni  anno  a  superarci, a spostare l’asticella  sempre più in alto, pur tra mille difficoltà, è l’amore smisurato per Catania e la sua gente, la voglia di darle la dimensione che merita facendo qualcosa di concreto”.

Volendo citare e promuovere gli artisti ed autori siciliani, anzitutto va ricordata l’uscita del terzo albo di “Van Helsing”, albo horror gotico scritto da Barbara Daniele e disegnato da Salvo Coniglione. E ancora, il bravissimo Lelio Bonaccorso unisce il giornalismo sociale ai comics; Cinzia Barone ed Umberto Giampà continuano a deliziarci con i loro disegni, Angelo Iozza stupisce con la colorazione di tavole di autori affermatissimi; un plauso a parte merita Maurizio “Mautorr” Torrisi, autore del graphic novel ironico “Savigna Bonazzi, una milf alla ribalta”.

Freghieri

Anime e manga, youtubers (Caleel, Rick Du Fer, Gio Pizzi, Croix89, il famoso doppiatore Maurizio Merluzzo…), videogames, giochi di ruolo, anteprime cinematografiche e concerti dal vivo (citiamo tra gli altri Giorgio Vanni e i Goblin di Claudio Simonetti) hanno scandito altri momenti importanti e spazi affollatissimi, assieme alla sfilata ed al concorso Cosplay Contest coi ragazzi in costumi che riproducono perfettamente i personaggi interpretati. Il giovane Tindaro Idotta, cosplayer di Guts da Berserk, ha vinto un viaggio in Giappone.

Appuntamento al 2020, dal 29 maggio al 2 giugno, per una decima edizione che si preannuncia ricca di celebrazioni.

 

 Mario Vitale