Evento / Parte il Vinitaly di Verona: presenti 43 aziende del Consorzio Etna doc

Parte domani Vinitaly, il 52esimo salone internazionale dei vini e distillati. La manifestazione apre superando le 4.380 aziende, 130 in più rispetto all’edizione precedente. Aumenta anche la presenza degli espositori esteri nell’International Wine Hall che raggiungono i 36 paesi rappresentati, contro i 29 del 2017. Mentre sono 144 le aziende siciliane. Le associazioni di produttori presenti al Vinitaly sono: la Providi e la Vitesi presenti con 59 aziende, Assovini presente con 42 aziende e il Consorzio Etna Doc presente con 43 aziende, per un totale di 144 aziende siciliane partecipanti.

L’inaugurazione è domani alle 11, nell’auditorium Verdi del Palaexpo di Verona. Alla cerimonia, come riferisce l’Ansa, sono attesi la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, e il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.  “Quest’anno – ha spiegato l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera – la partecipazione delle cantine siciliane al Vinitaly non sarà più concertata dall’Istituto regionale della vite e dell’olio ma direttamente dalle associazioni di produttori vitivinicoli e dai consorzi di tutela, che hanno concordato la loro presenza direttamente con l’Ente Fiera di Verona.”

In Sicilia il comparto del vino è in crescita per quantità e qualità. Il valore del prodotto siciliano sale di anno in anno grazie anche all’alto numero di Doc (22) a cui si aggiunge la Docg Cerasuolo di Vittoria e 7 Igp e Igt. Negli ultimi anni la produzione dei vini Doc, che prima interessava una piccolissima percentuale della produzione totale regionale, è aumentata in maniera consistente, così come il quantitativo di prodotto confezionato, sia Doc che Igt: si è passati dai quasi 130.000 ettolitri certificati a Doc nel 2012 ai circa 483.000 hl certificati nel 2017 e, sempre nel 2017 si sono confezionati tra Doc e Igp circa 1.700.000 hl, equivalenti a 226 milioni di bottiglie da 0,75 litri. (Clicca qui per approfondire)

 

You must be logged in to post a comment Login