Formazione / “Moltiplicanto”: tra musica e interdisciplinaritá. Quando il linguaggio musicale aiuta l’apprendimento

Ancora una volta la musica ci stupisce e ci unisce! Nei giorni scorsi l’associazione culturale musicale “Arte InCanto” di Tremestieri Etneo ( CT) ha permesso, a bambini, docenti e musicisti catanesi, di vivere due giornate indimenticabili all’insegna della didattica musicale.
Il direttore artistico dell’evento maestra Simona Cavaliere, musicista esperta di propedeutica musicale, ha infatti avuto modo di collaborare con la maestra Sabrina Simoni, direttore del Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna, e il suo nuovo progetto Forme Sonore, per dar vita a corretto moltiplicanto (528 x 396)laboratori didattico musicali per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni e un workshop insegnanti basato su “Moltiplicanto”, una fiaba musicale scritta dalla Simoni, per facilitare l’apprendimento delle tabelline attraverso il linguaggio musicale.
L’Associazione, con la presidenza di Isabella Merennino e la collaborazione dei membri soci, i maestri Domenico e Maurizio Scaminante e Danilo Genovese, era già nota nella provincia di Catania per le sue iniziative a carattere musicale e non si è smentita nemmeno in quest’occasione, confermando le proprie capacità organizzative.
Questi due eventi, svoltisi presso l’Accademia “Note che si notano”, hanno visto la partecipazione di bambini e ragazzi provenienti da tutta la Sicilia e un forbito gruppo di docenti che si è messo alla prova tra didattica musicale, direzione di coro e vocalità.
Infine, la presenza di Sabrina Simoni si è rivelata promotrice di una realtà che purtroppo è ancora poco conosciuta e che vuole diffondere ai più l’interdisciplinarità a scuola utilizzando il linguaggio universale della musica.

S.C.