Forza D’Agrò / Concluso l’8° “CioccolArt Sicily Festival”: quando il cioccolato diventa opera d’arte

A briglia sciolta, liberi di muoversi nello spazio e nel tempo, ma soprattutto liberi di creare. Nell’ ottava edizione del CioccolArt Sicily Festival, parola d’ordine “sperimentazione”, regola che tutte le discipline hanno adottato per l’edizione 2017, svoltasi a Forza D’Agrò, in provincia di Messina.
Gli chef, che hanno realizzato piatti live nel corso della performance collettiva,- si legge in una nota stampa  dell’organizzazione – hanno dato prova che “sperimentazione” è una parola idonea anche all’ambiente gastronomico, senza per questo trascendere in strane alchimie difformi dalle tradizioni del buon gusto. A coronamento della serata, le cantine vinicole che da sempre supportano le serate dedicate agli Chef, nelle loro cantine, esortati da amore e tradizione, danno vigore al miracolo enologico della nostra terra.  
Momento suggestivo la sfilata dell’abito in cioccolato realizzato dall’Accademia di Belle Arti Catania, direttore l’arch. Virgilio Piccari e dalla prof.ssa M. Liliana Nigro, del corso di Storia del Costume, con la cornice delle modelle che hanno fatto da tela vivente per i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.
Naxoslegge, la rassegna di cultura del gusto ha consolidato con tre appuntamenti la collaborazione con CioccolArt Sicily, sicuramente degna di menzione e attenzione, la proiezione del Corto “Spiriti Antichi”, una attenta e scrupolosa ricerca dedicata ai distillati del regista Lorenzo Daniele, coordinata per Naxoslegge da Tamako Chemi.
Ha dato lustro al festival la presentazione in anteprima assoluta del progetto MicroCHOC® – Microchip & chocolate by Laconi Carlo Salvatore III – il prototipo scultoreo di cioccolatino2.0 interattivo, di cui certamente molto presto sentiremo parlare.
Il rapporto di collaborazione tra CioccolArt Sicily e l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, alla luce della bella esperienza della passata edizione, si è evoluto in un protocollo di intesa siglato dal presidente della Soc. Coop. TaorminaImmagine Donatella Rapisardi e il direttore dell’Accademia prof.ssa Maria Daniela Maisano, protocollo che, già in questa edizione, ha dimostrato enormi potenzialità.
Sono tre i progetti inseriti nella programmazione degli eventi del CioccolArt Sicily Festival, ideati dal prof. Filippo Malice, titolare della Cattedra di Scultura.
Progetto workshop denominato CioccoScultura, dove gli studenti Jennifer Barbuto, Giuseppe Oteri, Diego Dattola e Emanuela Darrigo, hanno realizzato delle sculture, lavorando su grossi blocchi di cioccolato; le fasi di lavorazione sono state coordinate in diverse giornate dai docenti prof. Filippo Malice, prof.ssa Iolanda Vacalebre, prof. Andrea Leuzzo e seguiti dal tutor Luigia Giannini.
Il progetto fa parte della programmazione di didattica, ricerca e produzione della Scuola di Scultura per l’anno accademico 2017/2018.
Progetto “residenze d’artista”, con l’obiettivo di provocare/stimolare la vena artistica dei partecipanti sulla base dell’influenza dettata dal luogo che li ha ospitati, le opere di arte contemporanea “Site-Specific”, frutto delle performance degli artisti Giacomo Montanaro, L.A.B.1 (Filippo Malice, Giuseppe Lococo e Andrea Leuzzo), Domenico “Mimmo” Di Caterino e Rosaria Straffalaci, sono state realizzate in diversi materiali, ma tutte contaminate dal cioccolato.
Il terzo progetto complementare al secondo, la creazione di una collezione di opere d’arte contemporanea, per il CioccolArt Sicily Museum.
La collezione di arte contemporanea in progress, ideata e curata da Filippo Malice e Donatella Rapisardi, intitolata “Testimonianze” ad oggi comprende le opere dei Maestri/gruppi artistici: Luigi Malice, Guglielmo Longobardo, Caterina Arcuri, L.A.B.1 (Filippo Malice, Andrea Leuzzo, Giuseppe Lococo), Giacomo Montanaro, Pietrina Atzori, Silvia Lepore, Martina Maria Riescher, Zeroottouno (Davide Negro, Giuseppe Guerrisi), Barbara Ardau, Gennaro Cilento, Filippo Malice, Lucio DDT ART, Massimiliano Mirabella, Domenico “Mimmo” Di Caterino, Carlo Laconi Salvatore III, Giuseppe Raffaele, Olga Smirnova, Giulio Manglaviti, Giuseppe Lococo, Rosaria Straffalaci.
Testimonianze, collezione di arte contemporanea che sarà inaugurata all’interno del Convento Agostiniano di Forza D’Agrò, alla fine del mese di gennaio del 2018.
Enorme la varietà e ancora più grande il pregio delle collaborazioni in questa ottava edizione di CioccolArt Sicily Festival, che sembra essere destinato a non calare mai il suo sipario: l’arte non chiude i battenti e il CioccolArt Sicily Museum sarà custode stabile dell’arte.

 

Please follow and like us:
Posted by on 14 novembre 2017. Filed under Comuni,Cronaca,Cultura,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 × 8 =