Giarre / Avviato il servizio gratuito di raccolta degli olii esausti, effettuato dalla “SicilGrassi”

A seguito di un’apposita convenzione stipulata tra il Comune di Giarre e la Sicilgrassi SpA, è stato istituito a Giarre un punto di raccolta degli oli alimentari esausti normalmente usati per cucinare, con sede all’interno dello stabile comunale di Trepunti,  via Vico Platano (già destinato a mercato dei fiori), che viene pure utilizzato per la distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata e sarà aperto al pubblico nei giorni di martedì (ore 9/11 e 15.30/17.30) e  sabato mattina (ore 9/13).

Il punto di raccolta è stato formalmente avviato nei giorni scorsi con un incontro cui hanno partecipato il sindaco Angelo D’Anna,  l’assessore all’Ecologia, Santo Oliveri, il consigliere comunale Antonio Camarda e l’ing. Giovanni Pavone in rappresentanza della ditta Sicil Grassi.

Si tratta di un tappa importante sulla strada del rispetto per l’ambiente, con un riutilizzo sempre più vasto. Infatti, un litro di olio esausto inquina fino a 1000 litri di acqua; sono necessari, quindi, una corretta raccolta ed un corretto smaltimento. La Sicilgrassi SpA effettua già un servizio di raccolta gratuita presso tutti le attività di ristorazione  e dell’industria alimentare (ristoranti, hotel, bar, rosticcerie…) nel pieno rispetto delle normative vigenti. Gli oli esausti recuperati vengono trattati e riutilizzati per produrre biodiesel, biocarburanti o carburanti per  alimentare gli impianti di cogenerazione.

Tengo a precisare – ha dichiarato il primo cittadino – che  si tratta di un servizio che non avrà alcun costo per il Comune in quanto sarà cura della stessa ditta provvedere al ritiro e al successivo riciclo”.

Successivamente, in aggiunta a quelli già esistenti in diversi plessi scolastici,  alla presenza anche dell’assessore alle politiche scolastiche, Dario Li Mura, è stato avviato un ulteriore punto di raccolta oli esausti nel plesso elementare di viale Aldo Moro.

Contestualmente è stato dato avvio all’implementazione del servizio di “isola ecologica itinerante” previsto nell’ambito dell’offerta migliorativa del contratto di gestione del servizio di raccolta rifiuti.  L’ecocentro mobile è stato posizionato in corso Messina, secondo un calendario prestabilito che risulta essere il seguente: lunedì corso Messina (nello slargo vicino il supermercato Lidl); martedì viale dello Jonio a Macchia; mercoledì in via Abruzzi (cosiddetta zona “Pigno”); giovedì in via Federico II di Svevia; e venerdì in via A. Di Bella a San Giovanni Montebello (nello slargo adiacente l’incrocio con via Musumeci).

Inoltre, sabato scorso è stata avviata un’ulteriore fase mirata al controllo dei rifiuti conferiti, peraltro auspicata da tantissimi cittadini che correttamente differenziano i rifiuti e mal sopportano che l’incuria e l’ineducazione di pochi individui vanifichi gli sforzi necessari per effettuare la raccolta differenziata.

Su richiesta del sindaco Angelo D’Anna, la ditta Dusty ha attivato alcuni operatori qualificati in materia ambientale che, coadiuvati da 4 volontari dell’associazione “Economia Circolare”, hanno  effettuato i controlli dei rifiuti conferiti. Tale controllo ha riguardato la zona verde di raccolta e sarà effettuato secondo un calendario come di seguito indicato:  venerdì 15 – Zona Arancione; sabato 16 – Zona Verde; venerdì 22 – Zona Arancione; sabato 23 – Zona Verde; si conclude lunedì 25 – nella Zona Arancione; e martedì 26 nella Zona Verde.

Mario Vitale

You must be logged in to post a comment Login