Giarre / Centinaia di studenti per un giorno in veste di atleti per festeggiare il 132° anniversario della fondazione del Liceo Amari

Sabato 26 e domenica 27 maggio a Giarre si è svolta la prima edizione delle “Olimpiadi Storiche”, giochi atletici ispirati al mondo antico. La manifestazione è stata organizzata in occasione del 132° anniversario della fondazione del Liceo Classico “Michele Amari” di Giarre.

Gli studenti-atleti, provenienti da molte scuole superiori di Giarre, Riposto, Linguaglossa, Catania, Adrano, Ragusa, Siracusa e molti altri paesi limitrofi, hanno ambito per le medaglie in

differenti competizioni. La cerimonia è iniziata con la tradizionale accensione della fiamma olimpica in Piazza Carmine, per sottolineare la continuità con le tradizioni connesse alla Grecia, e portata successivamente dai ragazzi correndo verso il campo. Dopo l’accensione della fiaccolata nel campo sono entrati gli dei e gli atleti accompagnati dalle sacerdotesse, rappresentate dalle alunne del Liceo Michele Amari di Giarre. In seguito è stato eseguito un balletto di ingresso, eseguito sempre dalle alunne dell’Amari.

“Lo stadio di Giarre – ha detto la professoressa A. La Spina, promotrice dell’evento – ha rappresentato il tempio di Zeus, le alunne dell’Amari hanno rappresentato le sacerdotesse di Olimpia. Le squadre che hanno gareggiato per riportare in vita i valori della “culla” della nostra civiltà sono state quattordici.”

Tutti i partecipanti delle varie scuole si sono muniti di autobus e hanno pernottato nei vari hotel della zona. Inoltre, la sera del 26 maggio, la scuola organizzatrice, cioè il Michele Amari, ha organizzato una festa al Bosco Marino di Riposto, dove hanno partecipato studenti e professori.

L’evento ha riscontrato molto successo, le gare si sono concluse con le scuole vincitrici per le varie categorie, di certo non sono mancati gli infortuni, ma i nostri ragazzi sanno come continuare ad andare avanti per raggiungere un obbiettivo.

Articolo creato in ambito dell’alternanza scuola lavoro da Sonia Francesca Campo, IC liceo classico M. Amari e Noemy Previtera, IIIH liceo

You must be logged in to post a comment Login