Giarre / L’arch. Angelo Vecchio nuovo presidente del locale Rotary

Nello Zash country boutique hotel di Riposto si è tenuto il tradizionale passaggio della campana del Rotary club di Giarre riviera jonico-etna. L’architetto Angelo Vecchio è il nuovo presidente e subentra al dott. Francesco Caruso.
All’insegna del motto del presidente del Rotary International  Mark Daniel Maloney-  “Il Rotary connette il mondo” – informa un comunicato del sodalizio –  il neo presidente Vecchio ha annunciato alcuni dei suoi propositi: l’organizzazione di una grande conferenza, con un relatore esperto, volta a connettere i comuni della fascia jonico-etnea perché creino un consorzio di comuni, in modo che, superando insieme i 60mila abitanti, possano trattare insieme direttamente a Bruxelles i finanziamenti per migliorare la qualità della vita del territorio. Il neo presidente coltiva anche l’intenzione di internazionalizzare il club gemellandolo con il club di Amman, della Giordania, il più europeo dei paesi arabi. Ha poi annunciato l’organizzazione di una giornata dedicata alla plastica. «Il Rotary a livello locale e distrettuale – ha detto – sta organizzando iniziative di sensibilizzazione sulla plastica. Mi piacerebbe organizzare una giornata dove scegliamo un luogo da andare a ripulire per dare un segnale di civiltà e di pulizia del nostro territorio».
Il neo presidente vuole dedicare attenzione alla qualità della vita e all’educazione al gusto con incontri dedicati all’architettura, all’arte, alla moda, al vino, al cibo. «Vorrei portare avanti il tema della qualità della vita e dell’educazione al gusto  – ha detto – perché ho la sensazione che oggi ci sia di bisogno di educazione al gusto per fare fronte alla decadenza notevolissima dei gusti della nostra società: dalla scelta di un vino a tavola sino all’abbigliamento, all’architettura, alla realizzazione di giardini». Infine, vorrebbe riprendere la tradizione della messa natalizia che quest’anno sarà arricchita dall’animazione del canto a cappella di un coro gregoriano.

Il direttivo

Allargando gli orizzonti, il neo presidente ha ricordato l’impegno mondiale della Rotary foundation di debellare la polio e ha auspicato che quest’anno sia quello in cui si possa sconfiggere la polio definitivamente.
Il nuovo direttivo è così composto: presidente Angelo Vecchio, segretario Mario Cavallaro, prefetto Saro Fichera, tesoriere Rosario Indelicato, past president Francesco Caruso, presidente incoming Enzo Coco, Vice Presidenti Annalisa Di Mauro e Pippo Panebianco, consiglieri Salvo Buda, Giovanni Pennisi, Paolo Patanè e Francesco Trombetta